Quantcast

Positano, finalmente si balla! Sabato al Music on The Rocks “Put your hands up”

Più informazioni su

Una notizia che ci rende felici questa della riapertura del Music, è un simbolo di normalità per noi positanesi , è il simbolo del divertimento estivo, è anche il simbolo di un glamour che rende Positano famosa nel mondo e non solo questo, ma tanto altro, è anche una azienda che da lavoro a decine di persone e già solo per questo merita tutto il rispetto e la stima di tutti . La riapertura delle discoteche in Italia è l’ultimo baluardo per una libertà conquistata dalle restrizioni del Covid, che comunque permangono, ricordiamo che i locali di Peppe Russo, con il Rada Restaurant, sono stati fra i primi in Italia a prevedere il Green Pass, prima ancora che fosse obbligatorio in Italia .  Il “Music” , semplicemente “Music” , visto che è un’icona delle discoteche estive fra le più famose in Europa, anche se a stagione quasi finita ha deciso di aprire, ed è la prima della Costiera amalfitana e Penisola Sorrentina a farlo . Sentiamo cosa è successo a Napoli ” Abbiamo riaperto ieri a mezzanotte e subito sono venuti tanti ragazzi e ragazze, hanno voglia di ballare e da noi possono farlo seguendo le regole, per ora siamo al 50% ma dimostreremo che possiamo arrivare al 75-80% perché rispettiamo le regole“. Così Alessandro Esposito, presidente regionale Campania dell’associazione nazionale delle discoteche Silb, racconta all’ANSA la ripartenza dei locali da ballo ufficiali che in Campania sono circa 50, di cui 28 tra Napoli e provincia, di cui però nei quasi due anni di Covid circa il 20% ha chiuso o si è convertito in pub. Le regole impongono la capienza del 75% all’aperto e del 50% al chiuso, come al Teatro Posillipo di cui Esposito è socio e che ieri ha aperto a mezzanotte fino alle tre circa di notte.

La prima serata – racconta Esposito – è andata bene, abbiamo rispettato il decreto del Governo e quindi abbiamo fatto entrare 230-240 ragazzi che sono venuti con il green pass e si sono divertiti fino alle tre. Tutti avevano la certificazione verde e la mascherina che possono togliere mentre ballano e devono rimettere se vanno al bar o alla toilette, oppure per uscire a fumare. Ci hanno dato un segnale molto forte, un ragazzo e una ragazza di 20-25 anni che entrano con mascherina e green pass rappresentano fino in fondo la voglia di riconquistarsi il divertimento

Non ci resta che fare gli auguri di cuore a tutti per questo momento di rinascita e divertimento e goderci gli straordinari DJ del Music  che sono una garanzia

Più informazioni su

Commenti

Translate »