Quantcast

Pontecagnano, scoperto canile lager: denunciato il titolare, salvati diversi cuccioli

Più informazioni su

Pontecagnano, scoperto canile lager: denunciato il titolare, salvati diversi cuccioli.

Cani in condizioni precarie, malati e pieni di pulci e zecche. Circa 10 giorni fa sei cuccioli erano già stati prelevati su disposizione della procura di Salerno ed affidati a titolo gratuito alle cure dell’Associazione zoofila nocerina, gestore del canile comunale e impegnata in prima linea a salvare randagi e ogni tipo di animale. Ieri mattina il sostituto procuratore Antonio Cantarella ha disposto il sequestro dell’allevamento abusivo di cagnolini, dei chihuahua, a Pontecagnano Faiano e denunciato il titolare, A. G. di San Cipriano Picentino. Liberati tutti i cuccioli.

A condurre l’operazione i carabinieri della Forestale di San Cipriano Picentino, con i veterinari dell’Asl e l’associazione nocerina.

In salvo tutti i cuccioli e le fattrici, le cagnoline spesso anzian, costrette a partorire cani destinati al mercato nero e venduti a basso costo. Tutti gli animali sono stati affidati per buona parte all’Associazione zoofila nocerina, 16, mentre altri 7 sono andati alla “Carmine Longo” di Pontecagnano. C’era anche un dobermann, sempre malato. «Ringrazio il sostituto procuratore Cantarella per la grande umanità e sensibilità – ha detto Gianna Senatore – spesso i cani restano dove vengono sequestrati. Speriamo solo che, quando saranno in salute, il giudice ci darà la possibilità di darli in adozione, ovviamente sterilizzati e microchippati ». Sul posto anche il medico dell’Asl Gaetano Salzano per le prime cure.

Fonte La Città di Salerno

Più informazioni su

Commenti

Translate »