Quantcast

Pompei, fermato il sedicenne che ha accoltellato 19enne di Agerola ad una festa con duemila studenti, era di Castellammare

Pompei, fermato il sedicenne che ha accoltellato 19enne di Agerola ad una festa con duemila studenti, era di Castellammare di Stabia

A quanto pare già si conoscevano. Avevano litigato e poi si sono rivisti ad una festa di inizio anno scolastico a Pompei a cui hanno assistito duemila studenti della provincia di Napoli.

Dopo essersi visti si sono scaldati gli animi ed il sedicenne ha accoltellato il diciannovenne cinque volte alla schiena. Così ha confessato il ragazzo, ha gettato il coltello nel fiume Sarno ed è fuggito, lasciando l’altro a terra. Ora l’aggressore, figlio di una famiglia di commercianti di Ponte Persica, è in stato di fermo. L’altro ragazzo, di Agerola, è in ospedale in gravi condizioni. La lama gli ha perforato il polmone e ieri è stato trasferito all’Ospedale del Mare di Castellammare di Stabia, dove potrebbe essere sottoposto ad un intervento delicato nelle prossime ore.

Il locale dove è avvenuta l’aggressione è stato chiuso per violazione delle norme anti-covid. La polizia del commissariato di Pompei che ha condotto l’inchiesta ha chiuso e sanzionato il locale, che non solo non rispettava le regole contro il contagio ma somministrava alcol ai ragazzi, quasi tutti minorenni.

 

Commenti

Translate »