Quantcast

Pizzica e charleston, che balli!

Ferrara – Presso il Teatro Comunale, il 6 novembre alle ore 20.30 andrà in scena “Blasphemy Rhapsody, La volubilità delle certezze”, l’ultima creazione firmata dal coreografo brindisino Emio Greco e dal regista olandese Pieter Scholten per la loro ICK di Amsterdam. Con Blasphemy Rhapsody la coppia d’autori sembra invitare tutti ad abbracciare la mutabilità della vita: sette danzatori in scena, tra cui eccezionalmente, e in un ruolo particolare, lo stesso Emio Greco, ripropongono in gruppo composizioni nate singolarmente durante il lockdown intorno ai passi del Charleston e della Pizzica. Due danze lontane nel tempo e nei luoghi, il Charleston è il ballo di sala nato negli anni ’20 in America come reazione alle rigide etichette sociali post prima guerra mondiale; la Pizzica è la danza popolare e liberatoria del Salento, terra natìa di Emio Greco, accumunate qui dal concetto di perseveranza, di distorsione degli arti, di sottomissione al ritmo, tra gioia e tragedia. A ribadire ancora una volta che il modo in cui danziamo non è poi così distante, né separato, dal modo in cui viviamo nelle nostre comunità.
A cura di Luigi De Rosa
Info sito uffciale: https://www.teatrocomunaleferrara.it/events/event/blasphemy-rhapsody-2/

Generico ottobre 2021
Emio Greco e Pieter Scholten

Commenti

Translate »