Quantcast

Piano di Sorrento, l’opposizione guidata da Iaccarino: “Buon lavoro al sindaco. La nostra funzione con responsabilità”

Oggi prende il via la nuova Consiliatura a seguito delle elezioni che hanno assegnato al nostro Gruppo Consiliare il ruolo dell’opposizione. Lo scrive Vincenzo Iaccarino, ex sindaco fino a poche settimane fa, ora capogruppo di “Piano nel cuore” che proprio questa mattina è stato ufficializzato come gruppo d’opposizione alla nuova giunta guidata da Salvatore Cappiello. Iaccarino si trova ad affrontare l’avventura comunale da un punto di vista differente, ma che promette di assolvere con impegno e responsabilità. Ecco cosa scrive.

Si tratta di una funzione che intendiamo assolvere con senso di responsabilità, determinazione e trasparenza nell’interesse del Consiglio stesso e della Cittadinanza che all’Opposizione chiede di vigilare sulla corretta gestione amministrativa da parte dell’esecutivo e della maggioranza.

Il nostro Gruppo è espressione della trascorsa consiliatura nella quale abbiamo governato la Città sulla base delle linee programmatiche e degli obiettivi che ci eravamo prefissati di conseguire anche in continuità con la precedente amministrazione e consapevoli del fatto che prima delle persone che pro-tempore assumono l’onore e l’onere del governo locale vengono gli interessi della pubblica amministrazione e dell’intera comunità.

Ad essa, maggioranza e opposizione, dobbiamo guardare, pur nella diversità dei ruoli che abbiamo, ma nell’unità degli intenti da perseguirsi che sono la cura del bene comune e la realizzazione di un progetto di crescita e di sviluppo del Paese, delle sue articolate espressioni sociali, economiche e culturali.

Il nostro auspicio è che il Sindaco, la Giunta e la Maggioranza vogliano e sappiano portare avanti quella progettazione e quelle opere in corso di svolgimento e di prossimo affidamento perché rispondono a obiettivi di pubblico e generale interesse e sono il frutto di un grande lavoro e di uno straordinario impegno da noi profuso in una consiliatura che definire “straordinaria” sotto tutti i punti di vista suona quasi eufemistico.

Quindi assolveremo alla nostra funzione senza pregiudizio, ma in scienza e coscienza perché abbiamo a cuore il presente e il futuro della nostra Città per il cui progresso ci siamo prodigati e continueremo a prodigarci, ferme restando le nostre prerogative.

Cogliamo pertanto l’occasione di augurare buon lavoro al Sindaco, alla Giunta e all’intero Consiglio Comunale.

Commenti

Translate »