Quantcast

Piano di Sorrento: Cappiello plebiscito per la svolta, Iaccarino a casa dopo un mandato

Piano di Sorrento: Cappiello plebiscito per la svolta, Iaccarino a casa dopo un mandato. Lo scrive Massimiliano D’Esposito in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Gli elettori di Piano di Sorrento hanno deciso di imprimere una svolta e puntare su un nuovo corso. Alla guida del Comune della penisola sorrentina per i prossimi 5 anni ci sarà Salvatore Cappiello affiancato dalla sua squadra. Il sindaco uscente, Vincenzo Iaccarino, deve cedere la fascia tricolore dopo una sola consiliatura in cui è stato al vertice dell’amministrazione con il team di «Piano nel Cuore». Già alla vigilia del voto tra le fila dello sfidante di respirava un certo ottimismo. Sensazioni confermate durante lo scrutinio che ha visto Cappiello prendere il largo fin dalle prime battute. Alla fine sono state più di mille le preferenze di differenza tra i due contendenti. Il neo sindaco si è imposto grazie ai 4.227 voti ottenuti contro i 3.175 raccolti da Iaccarino. Con Cappiello che arriva al 57,11 per cento dei consensi, mentre l’ex primo cittadino si è fermato al 42,89 per cento.

I CONSIGLIERI Divario che ha sancito la vittoria di Salvatore Cappiello e della sua lista «ForteMente Piano» della quale fanno parte alcuni nomi noti della politica locale, in primis Giovanni Ruggiero, già sindaco della città dal 2006 al 2016, che è stato anche il più votato tra i consiglieri comunali con 926 consensi. Con lui siederanno nell’assemblea Gianni Iaccarino, Costantino Russo, Antonella Arnese, Annalisa Pasquariello, Anna Iaccarino, Marco D’Esposito, Maurizio Gargiulo, Giuseppina Esposito, Monica Russo e Katia Veniero per la maggioranza e Carmela Cilento, Pasquale D’Aniello, Mario Russo, Gabriele Di Filippo, i quali, insieme al candidato sindaco sconfitto, formeranno l’opposizione. Una curiosità: tutte le donne della lista «ForteMente Piano», sei su sei, siederanno in Consiglio comunale.

Questo il risultato arrivato dopo una campagna elettorale intensa, dove non sono mancati colpi bassi e scambi di accuse al vetriolo tra i candidati. Ma ora il neo sindaco tende a stemperare gli animi. «Il futuro di Piano di Sorrento inizia “fortemente” oggi – le prime parole di Cappiello dopo la vittoria –. Ho visto un’esplosione di gioia e di entusiasmo come non si vedeva da anni. Sono fiero della mia città, dei miei cittadini e della mia squadra». Il nuovo sindaco di Piano di Sorrento è un imprenditore di 51 anni, sposato e padre di 2 figli. È stato l’ultimo segretario della Democrazia Cristiana di Piano di Sorrento. In Consiglio comunale ininterrottamente dal 1988 al 2016, ha ricoperto diversi ruoli nella vita amministrativa della città ed ora è il nuovo sindaco.

Commenti

Translate »