Quantcast

Pfizer chiede l’ok a Ema per i bambini tra 5 e 11 anni

Più informazioni su

Pfizer chiede l’ok a Ema per i bambini tra 5 e 11 anni. Il gruppo farmaceutico Pfizer e la società BioNTech hanno annunciato di aver trasmesso all’Ema i risultati dei test clinici condotti con il vaccino anti-Covid da loro prodotto sui bambini tra i 5 e gli 11 anni, al fine di ottenere il via libera al suo utilizzo.
Al momento nessun vaccino è stato autorizzato in Europa per questa fascia di età.

Le due aziende hanno già chiesto un’analoga autorizzazione alle autorità sanitarie statunitensi lo scorso settembre, dopo aver annunciato che il loro vaccino era stato ben tollerato dai bimbi in fase di test, dando una risposta immunitaria “robusta” e comparabile a quella osservata per i soggetti della fascia d’età compresa tra i 16 e i 25 anni. Se dovesse arrivare il via libera dell’Ema, circa 28 milioni di bambini tra i 5 e gli 11 anni potrebbero avere la possibilità di essere vaccinati.

I test clinici, come comunicato da Pfizer-BioNTechBio, sono stati effettuati su un campione di 2300 bambini. I bimbi coinvolti nello studio hanno ricevuto due dosi da 10 microgrammi a 21 giorni di distanza. “La dose di 10 microgrammi è stata accuratamente selezionata come dose indicata per la sicurezza, la tollerabilità e l’immunogenicità nei bambini di età compresa tra 5 e 11 anni”, precisano Pfizer e BioNTech nella nota.
Il loro preparato, dallo scorso agosto, viene già somministrato in Israele ai bambini dai 5 agli 11 anni che rischiano complicazioni gravi, in seguito a una autorizzazione speciale rilasciata dalle autorità sanitarie nazionali.

Fonte SkyTg24

Più informazioni su

Commenti

Translate »