Quantcast

Notte in festa a Maiori e poi alla guida: bloccato dai carabinieri rifiuta il tossicologico

Nella giornata di ieri di Carabinieri della Compagnia di Amalfi hanno svolto un robusto servizio coordinato di controllo del territorio, con l’ausilio di due equipaggi si motociclisti inviato dal superiore Comando Provinciale di Salerno, al fine di reprimere e prevenire eventuali violazioni del Codice della Strada.

Nel corso delle operazioni sono state impiegate 8 autovetture e 4 moto, e messe in campo 24 unità: l’attività posta in essere a consentito di denunciare un ragazzo, originario dell’agro Nocerino sarnese che, dopo aver passato la notte a Maiori a far festa ed aver riposando solo quale ora ospitato dai suoi amici, si è rimesso alla guida per tornare a casa sfrecciando per le vie della Divina. Numerose sono state le segnalazioni della cittadinanza, motivo per cui il giovane è stato fermato a Tramonti per un controllo, nel corso del quale è apparso da subito agitato ed irrequieto: i Carabinieri della locale Stazione hanno voluto approfondire gli accertamenti e lo hanno invitato a seguirli presso il Presidio Ospedaliero di Ravello per alcuni esami tossicologici. A questo punto il reo si è rifiutato, perché chiaramente ancora sotto l’effetto di droghe, motivo per cui è stato denunciato ai sensi dell’art 187 del cds. La sua patente è infine stata ritirata ed il mezzo sottoposto a sequestro amministrativo.

Durante le attività sono state controllate oltre 60 persone, più di 45 veicoli, di cui numerosi mezzi per il trasporto di persone (taxi,ncc e pullman privati), alcuni dei quali sono stati sanzionati per non aver indossato le previste cinture di sicurezza. Visto il numeroso afflusso di turisti che ancora interessa la Costiera, continueranno con attenzione le verifiche da parte degli uomini dell’Arma.

Commenti

Translate »