Quantcast

Maiori, chiarimenti su vicenda Di Martino: “Opposizioni non sono state compatte. Lui ha ritirato la candidatura”

Giungono chiarimenti dall’amministrazione comunale di Maiori, in merito alla presunta “esclusione”da una commissione ambientale. In realtà, non vi è stata alcuna esclusione. Ecco perché: E’ stato introdotto un principio per cui se c’è un caso di parità di voti tra il più giovane e il più anziano, prevale il più giovane dicono dal comune di Maiori. Cosa che none era stata disciplinata nel regolamento, quindi non era una modifica ma un’introduzione di un fattore di chiarezza rispetto a una casistica del genere. Quindi nel caso in cui ci fossero stati due candidati con lo stesso numero di voti sarebbe prevalso quello più giovane.

Gioacchino Di Martino materialmente ha ritirato la sua candidatura proseguono. Nessuno l’ha fatto fuori, è lui che non si è candidato. Su cinque membri tre sono destinati alla maggioranza e due vanno all’opposizione. Le opposizioni non sono state compatte in questa situazione e ha prevalso la scelta di Gioacchino che ha ritirato la sua candidatura.

Questa la posizione della maggioranza di Capone.

Da parte di Giacchino Di Martino, che ha ambientalista WWF e anti depuratore al demanio, la volontà di non candidarsi c’è stata dopo l’introduzione del criterio che favorisce il più giovane, interpretato dallo stesso come una volontà a volerlo escludere, e ha preferito non candidarsi nella commissione.

 

Commenti

Translate »