Quantcast

La delegazione del G20 al Museo Correale di Sorrento. Il Ministro Luigi Di Maio: «Un gioiello della cultura che tornerò a visitare privatamente»

Più informazioni su

La delegazione del G20 al Museo Correale di Sorrento. Il Ministro Luigi Di Maio: «Un gioiello della cultura che tornerò a visitare privatamente».

Sorrento. «Uno straordinario gioiello della cultura italiana che tornerò a visitare anche privatamente» così il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio durante la visita ufficiale al Museo Correale di Sorrento in occasione del G20 sul Commercio internazionale.

«È stato un grande orgoglio per il Museo Correale accogliere il ministro Di Maio ed essere al centro dell’agenda della manifestazione del G20 – ha detto il Presidente del Museo Correale Gaetano Mauro – un ringraziamento a tutti coloro che hanno lavorato affinché questo evento riuscisse e desse un’ulteriore grossa visibilità a Sorrento. Complimenti al Sindaco Massimo Coppola e a tutta l’amministrazione per aver coinvolto il Museo Correale e aver messo la cultura al centro del programma di sviluppo della città». «Un onore accogliere la Delegazione del G20 al Museo Correale – ha aggiunto il Direttore Paolo Jorio – e poter rappresentare la Cultura in un evento di rilevanza mondiale».

Insieme al Direttore del Museo Paolo Jorio e al Presidente Gaetano Mauro ad accogliere il ministro Di Maio al Museo Correale il primo cittadino di Sorrento Massimo Coppola e il consigliere comunale Paolo Pane, coordinatore delle attività istituzionali del G20.

Il summit, presieduto quest’anno dall’Italia, riunisce le principali economie del mondo. Oltre al nostro Paese, partecipano delegazioni governative di Arabia Saudita, Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cina, Corea del Sud, Francia, Germania, Giappone, India, Indonesia, Messico, Regno Unito, Russia, Stati Uniti, Sud Africa, Turchia ed Unione Europea. A questi si aggiunge la Spagna, che è un invitato permanente del G20. I ministri presenti rappresentano più del 80% del Pil mondiale, il 75% del commercio globale e il 60% della popolazione del pianeta e si confrontano a Sorrento su temi fondamentali, come la più importante riforma per ripartire dopo la pandemia, quella dell’Organizzazione Mondiale del Commercio.

Più informazioni su

Commenti

Translate »