Quantcast

Il Massa la spunta, ma con affanno “I ragazzi del Micri hanno onorato il campo”, il commento del presidente De Gregorio

Massa Lubrense ( Napoli ) . Alla fine la spunta il Massa, ma con affanno. Contro il Micri è stata dura oltre il previsto. In vantaggio per 4 a 1, gli ospiti hanno provato la rimonta fermandosi ad un’incollatura dai ragazzi del Presidente De Gregorio che si godono il meritato primato in classifica. Nel complesso, la partita, ha offerto uno spettacolo che sarà di certo piaciuto, ma i tifosi delle due squadre hanno sofferto e tanto. Il primo quarto d’ora presenta l’undici vollese volitivo e tatticamente preciso che impensierisce oltremodo il centrocampo massese. A spezzare l’equilibrio al 19° ci pensa Breglia: atterrato in area e l’arbitro indica il dischetto, Marino non sbaglia e porta in vantaggio i nerazzurri. Proprio mentre il Massa sta crescendo, Di Giacomo al 29° sgroppa sull’out destro a difesa sguarnita e con un diagonale non lascia scampo a Miccio. Si riprende subito con il possesso del gioco massese e nel giro di quattro minuti si ristabiliscono le distanze. Al 39° ancora Marino dal dischetto raddoppia e sul finire del primo tempo Zarrella, caparbio, firma il 3 a 1. Ripresa subito con il Massa in rete. Passano due minuti e D’Esposito Alessandro marca il quarto sigillo. Il Micri non molla e forza i tempi. Al 32° De Stefano sulla linea di porta compie fallo da ultimo uomo e si becca il rosso diretto concedendo il penalty agli ospiti. Di Giacomo trasforma e la partita si riapre. Massa in dieci e un po’ in affanno e ospiti in pressing. A due dal termine ancora fallo ai danni di Mazzocchi e Di Giacomo dal dischetto fa tre. I sette minuti di recupero fanno penare l’undici di mister Aiello, ma non si molla di un centimetro. Il triplice fischio finale è accolto come una liberazione e i tre punti consolidano un primato tribolato ma meritato per il grande impegno profuso. Il Presidente De Gregorio ha voluto sottolineare la prestazione dei ragazzi del Micri “Sono stati bravissimi, sul 4 a 1 potevano anche adagiarsi, invece hanno combattuto fino alla fine recuperando lo svantaggio e mettendo in forse anche il risultato. Il fatto che sono dei giovanissimi gli fa ancora più onore a loro e alla dirigenza che era organizzata e presente ..Complimenti agli ospiti che, con una formazione tutta fatta praticamente di under, hanno mostrato di non temere nessuno. Hanno onorato il campo ed è giusto dirlo. Molti di loro faranno sicuramente parlare di sé in futuro.”

Commenti

Translate »