Quantcast

Il Doodle di Google festeggia il 161° anniversario della nascita di Kanō Jigorō

Più informazioni su

Il Doodle di Google festeggia il 161° anniversario della nascita di Kanō Jigorō. Il doodle di oggi, illustrato dall’artista di Los Angeles, California, Cynthia Yuan Cheng, celebra il “padre del judo” giapponese, il professor Kanō Jigorō, nel suo 161° compleanno. Il nome Judo significa “la via gentile” e lo sport è costruito su principi come giustizia, cortesia, sicurezza e modestia. Kanō vedeva l’arte marziale come un modo per unire le persone, anche mentre gettava gli avversari al tappeto.

Nato nel 1860 a Mikage (ora parte di Kobe), Kanō si trasferì a Tokyo con suo padre all’età di 11 anni. Sebbene fosse conosciuto come un bambino prodigio a scuola, spesso affrontava le avversità. Per aumentare la forza, divenne determinato a studiare l’arte marziale del Jujutsu. Durante il suo periodo da studente all’Università di Tokyo, ha finalmente trovato qualcuno che gli avrebbe insegnato: il maestro di Jujutsu ed ex samurai Fukuda Hachinosuke.

Il judo è nato durante uno sparring match di Jujutsu quando Kanō ha incorporato una mossa di wrestling occidentale per portare al tappeto il suo avversario molto più grande. Rimuovendo le tecniche più pericolose utilizzate nel Jujutsu, ha creato il “Judo”, uno sport sicuro e cooperativo basato sulla filosofia personale di Kanō di Seiryoku-Zenyo (massimo uso efficiente dell’energia) e Jita-Kyoei (prosperità reciproca di sé e degli altri). Nel 1882, Kanō aprì il suo dojo (una palestra di arti marziali), il Kodokan Judo Institute di Tokyo, dove avrebbe continuato a sviluppare il Judo per anni. Ha anche accolto le donne nello sport nel 1893.

Kanō divenne il primo membro asiatico del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) nel 1909 e nel 1960 il CIO approvò il Judo come sport olimpico ufficiale.

Buon compleanno, Kanō Jigorō!

Più informazioni su

Commenti

Translate »