Quantcast

G20 a Sorrento, ingresso giornalisti solo con tampone senza preavviso e senza informazione, la testimonianza di Gaetano Milone

Sorrento, manca ormai poco agli inizi del G20 del commercio che si terrà per la prima volta in un comune della penisola sorrentina. L’evento è in programma nei gorni 11 e 12 ottobre. Ad accogliere i ministri dei 20 Paesi più industrializzati del mondo, con l’obiettivo di discutere del futuro degli scambi tra nazioni, ci sarà il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio.

g20 sorrento protesta giornalisti

Questa sera ci troviamo dinanzi all’Hotel Europa dove c’è lo staff che si occupa degli accreditamenti per il G20. Siamo in compagna di un decano del giornalismo della penisola sorrentina  come Gaetano Milone, non solo giornalista ma anche parte integrante dell’ufficio stampa della Regione Campania fino a pochi anni fa , che ha voluto raccontarci la disavventura che lui e i suoi colleghi giornalisti non meritavano: “Stamattina sono venuto qui per ritirare il pass e me l’hanno rilasciato. Poi ho avvertito gli altri colleghi di venirlo a ritirare. Quando sono arrivati, li hanno mandati via dicendo che non si rilasciavano oggi ma domani, a condizione che ognuno di noi facesse il tampone – commenta Milone. Cosa che non è prevista. Quando abbiamo fatto la prenotazione non si diceva che il tampone fosse ‘conditio sine qua non’ per il rilascio del pass. Al di là di tutto, il modo in cui si è stati trattati, con un’arroganza unica da parte di un signore, a discapito dei membri del punto informazioni molto gentili.”

g20 sorrento protesta giornalisti
Gaetano Milone

Inutile evidenziare l’infinità di dubbi sulla prassi da seguire in questi casi. Ma soprattutto, chi si accollerà le spese del tampone? “Lo dovete pagare voi”, ha chiosato l’addetto dell’info Point. “Ho chiamato l’ordine dei giornalisti, (Milone è responsabile del sindacato unitario giornalisti della penisola sorrentina, ndr) e mi è stato detto di fare un documento di protesta. Cosa che ho fatto e questa sera pubblicherò.” Intanto è giunto sul posto il team prezioso dell’Humanitas, fondamentale per effettuare i tamponi di cui i giornalisti necessitano per accedere all’area stampa , ma nessuno ha saputo dirlo all’hotel Europa, bensì a informare sono stati gli addetti dell’infopoint in Piazza Tasso , insomma un atteggiamento di accoglienza che Milone, ma anche altri giornalisti della zona, hanno voluto sottolineare per rispetto alla categoria della stampa locale che, sopratutto oggi nell’epoca dell’informazione globale e social, è quella che fa maggiore eco perchè vive e conosce il territorio.

g20

 

Commenti

Translate »