Quantcast

Fiorentina-Napoli 1-2: 7 su 7 per gli azzurri, la capolista non si ferma

Fiorentina-Napoli 1-2: 7 su 7 per gli azzurri, le pagelle

Il Napoli non si ferma: battuta anche la Fiorentina grazie alle reti di Lozano e Rrahmani. Viola in vantaggio con Martinez Quarta.

E sono 7. Il Napoli in campionato non accenna a fermarsi e, battendo 2-1 un’ottima Fiorentina, inanella la settima vittoria in altrettante giornate restando in vetta alla classifica.

Italiano sceglie Pulgar in cabina di regia, conferma Duncan mezzala sinistra e si affida al tridente Callejon-Vlahovic-Gonzalez. Spalletti (che ha perso Ounas alla vigilia per infortunio) con Ospina in porta, Rrahmani ormai certezza accanto a Koulibaly, Anguissa in mediana e Lozano preferito a Politano in attacco.

Dopo un inizio equilibrato all’insegna del palleggio su ambo i fronti, Pulgar scalda i guantoni ad Ospina dando il là al valzer delle emozioni. Anguissa e Milenkovic di testa spaventano i portieri avversari, poi la Viola passa alla mezz’ora: sponda di Vlahovic sugli sviluppi di corner e girata volante di Martinez Quarta. Uno a zero.

Il Napoli reagisce e Lozano si accende: prima incursione e tiro del messicano respinto da Dragowski, poi Osimhen si guadagna un penalty bruciando sullo scatto Martinez Quarta: Dragowski para l’esecuzione di Insigne, gli dice no sulla ribattuta di testa e il ‘Chucky’ insacca sul terzo tentativo in porta degli azzurri. L’ultimo sussulto del primo tempo lo regala Osimhen, con una rovesciata a lato di poco.

Inizia la ripresa e il Napoli la ribalta: punizione di Zielinski, Rrahmani di testa incorna sul secondo palo e fa 1-2. Osimhen si divora il tris subito dopo calciando a lato in corsa davanti a Dragowski, la Fiorentina non ci sta e su una mischia in area per poco non fa male ad Ospina. I cambi vedono entrare anche Sottil ed Elmas: il primo impegna Ospina, il macedone – su cavalcata e assist di Osimhen – fallisce il tap-in a porta vuota in scivolata.

L’ingresso di Politano (dentro anche Mertens, all’esordio stagionale) complica i piani difensivi viola, con l’ex Inter protagonista di folate che mandano in crisi la retroguardia toscana. La Fiorentina tenta di imbastire un assalto finale ma sbatte contro il muro dei partenopei, che mantengono il vantaggio e volano a 21 punti. Viola ko, ma tra gli applausi.

IL TABELLINO E LE PAGELLE

FIORENTINA-NAPOLI 1-2

MARCATORI: 29′ Martinez Quarta (F), 39′ Lozano (N), 50′ Rrahmani (N)

FIORENTINA (4-3-3): Dragowski 6,5 (76′ Benassi 5); Odriozola 6, Milenkovic 5,5, Martinez Quarta 5,5, Biraghi 5; Bonaventura 6,5 (76′ Kokorin 5), Pulgar 6 (64′ Torreira 5,5), Duncan 6 (76′ Maleh 5,5); Callejon 5,5 (57′ Sottil 6), Vlahovic 6, Gonzalez 6. All. Italiano.

NAPOLI (4-3-3): Ospina 6,5; Di Lorenzo 6, Rrahmani 6,5, Koulibaly 7, Mario Rui 6; Anguissa 6,5, Fabian Ruiz 5,5 (83′ Mertens sv), Zielinski 5,5 (56′ Elmas 6); Lozano 6,5 (56′ Politano 6,5), Osimhen 6,5 (83′ Petagna sv), Insigne 5,5 (69′ Demme 5,5). All. Spalletti.

Arbitro: Sozza

Ammoniti: Bonaventura (F), Martinez Quarta (F), Italiano (F) dalla panchina, Pulgar (F), Anguissa (N), Mario Rui (N), Demme (N)

Espulsi: nessuno

Note: al 39′ Insigne (N) sbaglia un rigore

Commenti

Translate »