Quantcast

Elezioni a Vico Equense: l’ultima parola al ballottaggio. Gli scenari

Più informazioni su

A Vico Equense non è ancora detta l’ultima parola. I vicani non hanno ancora un primo cittadino, la partita è terminata, ma solo per qualche settimana. Cittadini richiamati alle urne il 18 e 19 ottobre per lo scontro decisivo che assegnerà la fascia tricolore ad Aiello o Cinque.

Vico da Centro-Destra

I numeri parlano chiaro 5938 voti a 4541 per Aiello, con una netta discesa di Gennaro Cinque e il suo partito Unione di Centro. I membri della lista Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni guadagna posizioni in una Vico da Centro-Destra (, a discapito di altri paesi della Penisola sorrentina in cui prevale il PD e Movimento Cinque Stelle. Chissà se con l’ultima sfida Maurizio non riesca a spuntarla su Aiello, cambiando totalmente il destino di colui che molti vedono come il nuovo volto di Vico Equense. Tutto è da vedere, anche perché saranno influenti gli altri due candidati, Ponti e Ferraro.

Come funziona il ballottaggio?

Il ballottaggio è una seconda votazione che vede in ballo a confronto diretto i due candidati a sindaco che hanno preso più voti e che si tiene due domeniche dopo il primo appuntamento elettorale. Nei comuni con più di 15.000 abitanti si va al ballottaggio se nessuno dei candidati a sindaco ha raggiunto la maggioranza assoluta dei voti, ossia nessuno ha ottenuto più della metà dei voti. Nei comuni fino a 15.000 abitanti si procede al ballottaggio se i due candidati sindaco hanno avuto pari numero di voti.

Quando si vota?

Il ballottaggio si tiene per legge la seconda domenica successiva alla prima tornata elettorale, nei giorni di domenica dalle ore 7:00 alle 23:00, e di lunedìdalle ore 7:00 alle 15:00. L’eventuale turno di ballottaggio per le elezioni comunali del 3 e 4 ottobre 2021 si terrà domenica 17 ottobre e lunedì 18 ottobre 2021.

Più informazioni su

Commenti

Translate »