Quantcast

Decreto Zan, la riflessione di Gabriele Di Filippo consigliere comunale di Piano di Sorrento: “Amor vincit omnia (più o meno)”

Decreto Zan, la riflessione di Gabriele Di Filippo consigliere comunale di Piano di Sorrento: “Amor vincit omnia (più o meno)”.

Oggi al Senato è saltato l’esame degli articoli e degli emendamenti riguardanti il disegno di legge Zan – questo comporterà un blocco dell’iter legislativo e l’ulteriore slittamento dell’entrata in vigore della legge contro tutte le forme di odio sociale.
Per ottenere questo risultato i partiti di centro destra (Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia) hanno ”chiesto”, ed ottenuto, una mano dal centrosinistra (Pd-M5S).

Non voglio entrare nel merito delle dinamiche politiche nazionali perché veramente non saprei più cosa dire, ma mi sento di dover “umanamente condannare” le manifestazioni di gioia (manco fosse una partita della nazionale di calcio o la vittoria del montepremi di “Chi vuol essere milionario”) che alcuni senatori hanno espresso al termine dello scrutinio (ovviamente con voto segreto).
Qualcuno di loro ha dichiarato che con questo voto ha “vinto l’Italia”, io onestamente credo che abbiamo finito per perdere quel briciolo di umanità che ci era rimasta – chi più e chi meno.

Commenti

Translate »