Quantcast

Coronavirus nel Salernitano, cuoca positiva in una scuola: contagiati gli alunni

Più informazioni su

Coronavirus nel Salernitano, cuoca positiva in una scuola: contagiati gli alunni. Covid e scuola: un binomio che da due anni a questa parte sfortunatamente interessa la vita di tutti noi in prima persona.

La necessità ed il bisogno dei bambini di socializzare, di vivere la vera scuola si scontra spesso e volentieri con la paura di ulteriori contagi da Covid -19.

Purtroppo, infatti, nonostante il rispetto delle regole da parte di alunni, insegnanti e collaboratori scolastici, si sono registrati alcuni casi di positività nelle scuole campane.

Centola, nel Salernitano, tra i 16 positivi registrati mercoledì scorso risulta anche una cuoca appartenente al personale addetto al servizio di refezione scolastica presente nella scuola Infanzia e Primaria.

Il primo cittadino, Carmelo Stanziola, dopo essere venuto a conoscenza della situazione, si è subito adoperato per gestire la situazione al meglio.

Sospese le lezioni in presenza nei tre giorni successivi alla  riscontrata positività.

In questi tre giorni il plesso scolastico del capoluogo è stato soggetto a diverse operazioni di sanificazione.

Inoltre, in collaborazione con il Dipartimento di prevenzione dell’Asl, è stato predisposto uno screening con tamponi molecolari per gli alunni della classi coinvolte della scuola dell’Infanzia e delle classi dalla prima alla quarta della Primaria.

Lo screening avverrà nella giornata odierna dalle ore 14: 30 alle 15: 30 in via Talamo nei pressi dell’ambulatorio medico: tutti i genitori degli alunni interessati al contagio sono invitati a parteciparvi.

Le parole del sindaco invitano i suoi concittadini a collaborare per evitare ulteriori contagi ed inoltre raccomandano di non creare allarmismi inutili:

“La situazione richieda massima attenzione, rispetto delle norme e collaborazione da parte di tutti. Solo in questo modo riusciremo ad arginare ulteriori probabili contagi.”

È importante mantenere la calma e restare tranquilli in quanto la situazione è sotto controllo. Sono in contatto continuo con l’Asl e la responsabile del Dipartimento di prevenzione, la dottoressa Rosa D’Alvano , per avere risposte sicure e immediate”.

Più informazioni su

Commenti

Translate »