Quantcast

Cava de’ Tirreni: già mille firme per le dimissioni di Servalli

Cava de’ Tirreni: già mille firme per le dimissioni di Servalli. Ce lo racconta Giuseppe Ferrara in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano La Città di Salerno.

Continua il tour cittadino di Fratelli d’Italia per chiedere le dimissioni del sindaco Vincenzo Servalli: gli esponenti locali del partito di Giorgia Meloni stanno portando avanti in questi giorni un’iniziativa popolare, con raccolta di firme, per sfiduciare il primo cittadino e invitarlo a rinunciare al suo incarico dopo che, a seguito dell’approvazione del nuovo bilancio, in città si sono registrati una serie di aumenti per i parcheggi e l’erogazione di servizi.

Dopo i banchetti che si sono tenuti in centro cittadino, con uno stand nei pressi della segreteria di FdI, è iniziato ora il tour delle frazioni. Domenica il segretario cittadino Fabio Siani – insieme al consigliere comunale Italo Cirielli e il membro dell’Ufficio di Presidenza Nazionale, Imma Vietri – sono stati a Sant’Anna per la sottoscrizione della petizione popolare che ha raccolto, al momento, circa mille adesioni.

Un’iniziativa sposata anche dalle associazioni politiche “Meridione Nazionale” (rappresentata dagli avvocati Alfonso e Marco Senatore )“Identità e Tradizione” dell’ex candidato sindaco Umberto Ferrigno .

Sabato prossimo il banchetto tornerà di nuovo in centro mentre domenica sarà invece allestito presso la frazione di Santa Lucia. Una battaglia, quella di Fratelli d’Italia, iniziata già a settembre con una petizione online che ha raggiunto circa 130 adesioni. «Il sindaco deve avere un sussulto di dignità, rassegnando le dimissioni unitamente alla sua giunta», spiega il portavoce cittadino di Fratelli d’Italia, Siani.

Commenti

Translate »