Quantcast

Allarme viabilità a Cava de’ Tirreni, c’è la stretta “Blocco” ai camion per 3 notti

Allarme viabilità a Cava de’ Tirreni, c’è la stretta “Blocco” ai camion per 3 notti. Ce ne parla Giuseppe Ferrara in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano La Città di Salerno.

“Autostrade Meridionali” risponde alle incessanti richieste dei cavesi che reclamano maggiori controlli sui mezzi pesanti che transitano in città e dispone controlli e manutenzione sulle piastre di pesatura dinamica degli autocarri presenti in viale Riccardo Romano e in via XXV Luglio. Queste le ragioni alla base delle disposizioni arrivate da Palazzo di Città nei giorni scorsi, proprio su richiesta di “Autostrade Meridionali”, e che prevedono la sospensione parziale della circolazione per tre notti (dal 28 al 30 ottobre 2021) sulle aree oggetto degli interventi di manutenzione a cura della società “Electric Impianti System”. Considerato che entrambe le arterie sono percorse da notevoli flussi di traffico in quanto collegano il centro cittadino non solo con lo svincolo autostradale, ma anche con le città dell’Agro Nocerino Sarnese e con Salerno, il Comune ha voluto evitare di sospendere la circolazione nelle ore diurne per evitare ripercussioni sulla circolazione nell’area centrale della città.

I lavori permetteranno di calibrare e rendere pienamente operativi gli impianti di controllo installati in via sperimentale a giugno scorso per individuare quanti camionisti e autotrasportatori disattendono le previste prescrizioni in materia di limiti di peso per il passaggio in autostrada e sulle arterie cittadine. L’intervento permetterà di venire incontro alle esigenze di quanti vivono in zona, soprattutto in località San Giuseppe al Pozzo, che continuano a lamentare disagi connessi proprio al passaggio dei tir e all’alta velocità con cui viene percorsa via XXV Luglio, tale da determinare forti scosse e tremolii delle abitazioni. Appena dieci giorni fa il problema era stato oggetto dell’ennesima segnalazione da parte dei residenti della zona che, in una nuova lettera indirizzata al sindaco Vincenzo Servalli , all’assessore alla viabilità Germano Baldi e alla direzione di “Autostrade Meridionali”, avevano chiesto che venissero presi urgenti provvedimenti a tutela della quiete dei residenti.

Il problema, infatti, si protrae ormai da tempo e nonostante le misure prese dal Comune per evitare che i mezzi pesanti transitino in zona, una soluzione definitiva non è stata mai individuata. Soprattutto perché, a dispetto dei divieti attualmente in vigore, i camionisti continuano a percorrere – pure ad alta velocità – la strada che taglia la località alle porte della città metelliana. Nel mirino delle numerose contestazioni anche l’ambiguità della segnaletica stradale che, pur dirottando i mezzi pesanti verso l’ingresso autostradale, indica poi agli stessi il divieto di accedere al casello. La manutenzione ai sistemi di pesatura, dunque, potrebbe rappresentare un tentativo di risoluzione del problema.

Commenti

Translate »