Quantcast

A tu per tu con la campionessa di nuoto Sveva Schiazzano

La grande nuotatrice italiana Sveva Schiazzano parla ai microfoni di Marco Palomba e Carlo Ametrano

A tu per tu con la campionessa di nuoto Sveva Schiazzano, la campionessa di nuoto originaria di Massa Lubrense la troviamo spesso nella splendida piscina del Camping dei Piani tenuta dai Nuotatori del Golfo allenata dal bravissimo Marco Veno . Una piscina che è ripartita alla grande dopo il Covid, aperta già dalle 7 del mattino con tutti i tipi di corso, anche acquagym e assistenza pe riabilitazione , che ne fa uno dei migliori centri non solo in provincia di Napoli, ma in Campania.

INSERITO DA CARLO AMETRANO

Sveva Schiazzano, grande campionessa di nuoto italiano, è intervenuta in esclusiva ai microfoni di Marco Palomba e Carlo Ametrano per la rubrica “A tu per tu”. Ecco le sue dichiarazioni:

Come si sviluppa la tua passione per il nuoto?

“Nasce un po’ così, come nasce per tutti i bambini. Avvicinarmi di più allo sport, anche magari per ragioni mediche e di crescita. In più, nel mio stesso periodo, ci fu la nascita della squadra di nuoto e alla fine, dal lì, è arrivata la passione”.

Passione che ti ha visto portare a casa tante medaglie, giusto?

“A livello italiano le mie prime medaglie riguardano un oro e un argento. Inutile descrivere l’emozione: piangevo. Per me già era un traguardo enorme essere lì, in più la vittoria della medaglia stava a significare qualcosa di inimmaginabile”.

Che sensazione hai provato alla vittoria dell’Oro a Baku?

“Non ci credevo. Nei 1500 avevo u po’ di timore, soprattutto nel girarmi e nel guardare lo schermo. Quando l’ho fatto però e ho visto la mia faccia ho capito che era fatta e poi sono ovviamente esplosa di felicità”.

Quali sono i tuoi obiettivi futuri?

“Sono stata un anno ferma, per ragioni mediche. Sapevo che per riprendere ci voleva un po’: ho però partecipato a campionati italiani che mi fanno ben sperare per quest’anno. Non voglio ancora dire a cosa punto, ma senza dubbio vorrei fare dei buoni campionati italiani”.

Se ti diciamo Parigi 2024… cosa ci rispondi?

“Dico che il mondo è imprevedibile. Inutile nascondere che mi alleno pensando a grandi obiettivi, quindi facciamo il massimo… vedremo, non si sa mai”.

Se vuoi ascoltare l’intervista a Sveva Schiazzano clicca sul link che segue: http://chirb.it/hNFp4x

Commenti

Translate »