Quantcast

Vico Equense, Monti Lattari e Faito Patrimonio Unesco, la proposta di Maurizio Cinque segui la diretta

Più informazioni su

Monti Lattari e Faito Patrimonio Unesco

Il rilancio della montagna quale volano per lo sviluppo turistico di Vico Equense

«Lavoreremo affinché i Monti Lattari e il Faito siano dichiarati Patrimonio Unesco». E’ uno degli obiettivi a lungo termine che si prefigge Maurizio Cinque, candidato Sindaco per il comune di Vico Equense. nell’ambito di iniziative per il rilancio turistico di Vico Equense.  «Bisogna mettere in atto un’ampia operazione di rilancio e di sviluppo del nostro Monte, unica oasi verde presente nell’area metropolitana a Sud di Napoli al fine di ottenere anche il riconoscimento di patrimonio Unesco. Nei primi obiettivi rientra – afferma Maurizio Cinque – la messa in sicurezza totale della strada per il Faito partendo dall’illuminazione pubblica su tutta la strada che porta a monte. A livello amministrativo creeremo un Capitolo di Bilancio apposito con un impegno di spesa progressivo e certo per il Faito, Santa Maria del Castello e Camaldoli.  In questo modo avremo un budget certo per cinque anni da spendere per la valorizzazione del monte. Stabiliremo le priorità con gli operatori economici che da sempre scommettono sulla montagna e le sue potenzialità. Qui sul Faito abbiamo i sentieri più belli di tutta Europa resi tali grazie alla conformazione del nostro territorio. Punteremo le nostre attenzioni e risorse sul turismo verde, sviluppando e promuovendo la sentieristica collegandola ai vicini flussi di trekking e biking turistico ma anche portare una tappa del giro di Italia a Faito.  Tra gli interventi abbiamo in mente anche una zip line a Santa Maria del Castello e provvederemo alla predisposizione di un protocollo d’intesa con Regione Campania ed Ente Parco per la creazione del Parco Avventura dei Monti Lattari dedicato ai più piccoli».

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »