Quantcast

Tramonti, il calendario per la bruciatura delle sterpaglie in vigore dal 21 settembre e le relative sanzioni

Il Comune di Tramonti rende noto il calendario per la bruciatura della sterpaglie e le sanzioni comminate in caso di trasgressione: «Dal 21 settembre sarà possibile bruciare i desideri agricoli seguendo il calendario riportato nelle tabelle in basso (che trovate in calce al presente articolo) e osservando tassativamente le sottoindicate condizioni:

  1. è vietato bruciare le sterpaglie o simili non adeguatamente essiccate;
  2. il fuoco deve essere sempre vigilato ed al termine delle operazioni, dovrà essere completamente spento e non dovranno rimanere residui di materiale incandescente;
  3. è, in ogni caso, vietato bruciare materiali diversi da sterpaglie e simili e/o di scarti vegetali di origine agricola, quali ad esempio sacchi di carta, pneumatici, cartoni, materie plastiche, stracci, contenitori di fitofarmaci o medicinali, ecc.;
  4. l’accensione non può avvenire in giornate di caldo intenso e di forte vento;
  5. durante le operazioni devono essere adottate tutte le misure necessarie per il controllo del fuoco, senza creare pericolo, danno, rischio o disturbo per la cittadinanza, per le cose e per gli animali.

Ai trasgressori, salvo che il fatto non costituisca reato, saranno applicate le sotto elencate sanzioni che potranno essere estinte con le modalità previste dalla L. 689/81:

  • per la combustione di sterpaglie, vegetali ecc. fuori dagli orari e giorni consentiti o non essicate è prevista la SANZIONE AMMINISTRATIVA di €. 150,00;
  • per la combustione di materiali diversi da scarti vegetali ecc. (es. materie plastiche, contenitori ecc.) è prevista la SANZIONE AMMINISTRATIVA di €. 500,00.
Tramonti, il calendario per la bruciatura delle sterpaglie in vigore dal 21 settembre e le relative sanzioni

Commenti

Translate »