Quantcast

Sassuolo-Salernitana: Granata senza Ribery,Castori punta su Kastanos

Più informazioni su

    SASSUOLO – SALERNITANA
    MAPEI STADIUM – CITTA’ DEL TRICOLORE (ORE 15)

    SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari, Kyriakopoulos; Lopez,
    Frattesi; Traore’, Djuricic, Boga; Raspadori A disp. Pegolo, Goldaniga, Magnanelli, Ayhan, Rogerio, Peluso, Harroui, Toljan, Berardi, Scamacca, Defrel, Henrique. All. Dionisi

    SALERNITANA (3-4-1-2) Belec; Gyomber, Strandberg, Gagliolo; Kechrida, M. Coulibaly; L. Coulibaly, Ranieri; Kastanos; Gondo, Djuric. A disp. Fiorillo, Jaroszynski, Veseli, Schiavone, Bonazzoli, Di Tacchio, Zortea, Obi, Simy, Bogdan, Delli Carri, Vergani. All. Castori

    Arb. Giua di Olbia

    Diretta: Dazn

    Rotto il ghiacchio, ora è tempo di accelerare. Quello acciuffato con carattere ed orgoglio col Verona sia un punto di partenza. La scalata salvezza è ancora ripida e irta di difficoltà, la Salernitana di Fabrizio Castori cerca punti al Mapei Stadium contro il più quotato Sassuolo di Alessio Dionisi. La squadra emiliana è reduce da una striscia di risultati negativi ed è probabilmente l’avversario peggiore che i granata potessero affrontare in questo momento. Ma di partite abbordabili in Serie A non v’è traccia: l’impresa salvezza passa da altre 33 piccole, grandi, scalate che l’outsider granata dovrà cercare di compiere per arrivare all’obiettivo.

    Castori dovrà rinunciare al suo uomo simbolo, quel Franck Ribery neppure inserito nella lista dei convocati. Il trainer granata ha voluto esentare il campione francese dal tour de force delle tre gare ravvicinate. Straordinari, invece, per quasi tutto il resto dello starting eleven. L’altra novità sarà rappresentata dal ritorno dal 1′ di Milan Djuric. Il gigante bosniaco garantisce maggiore affidabilità in questo momento, soprattutto di affiatamento con i compagni e col partner d’attacco che sarà ancora Cedric Gondo. Soltanto panchina per Simy e Bonazzoli. Il suggeritore sarà in realtà un guastatore: esordio dal 1′ per il cipriota Kastanos, calciatore di corsa e discrete qualità tecniche che ha caratteristiche diametralmente opposte rispetto a quelle di Ribery. Per il resto formazione confermata. Sulle corsie Kechrida e Ranieri se la vedranno con Berardi e Boga, probabilmente due tra i migliori esterni del torneo. I due Coulibaly in mezzo, terzetto difensivo formato da Gyomber, Strandberg e Gagliolo dinanzi a Belec.

    In casa Sassuolo sarà Raspadori a guidare l’attacco, Scamacca partirà dalla panchina. Occhio alle folate di Djuricic, devastante negli spazi tra le linee.

    fonte salernitana news

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »