Quantcast

Sapori, arte, cultura e tanto divertimento nel fine settimana organizzato dalla Fondazione Sorrento a Villa Fiorentino

Più informazioni su

Sapori, arte, cultura e tanto divertimento nel fine settimana organizzato dalla Fondazione Sorrento a Villa Fiorentino.

La Fondazione Sorrento propone un altro fine settimana ricco di appuntamenti. Villa Fiorentino è pronta ad accogliere residenti e turisti, grandi e piccini con eventi per tutti i gusti.

Si comincia giovedì 16 settembre alle ore 19.30, quando per il ciclo “Letture in villa” , la rassegna a cura di Marco Palmieri, si terrà la presentazione de “Il cane di fuoco” di Massimo Andrei. Edito da Colonnese Editore, il libro è una raccolta di racconti che rievocano mondi fantastici, in cui l’autore utilizza una scrittura caratterizzata dallo scambio intenso tra persone reali, in quest’epoca invece predominata dal virtuale.Ad accompagnare il pubblico in questo viaggio, le letture di alcuni passi del volume da parte dell’attrice Daniela Ioia, con il sottofondo della fisarmonica di Eduarda Iscaro. Evento che vedrà la partecipazione delle allieve della scuola Spazio Danza Sorrento.

Venerdì 17 settembre prende il via il secondo weekend di Incontri di Vini e Sapori campani, la manifestazione organizzata dall’Associazione Cryteria Project, che accoglie piccole e medie aziende del settore agroalimentare della Campania. A fare da padroni di casa il limone di Sorrento Igp ed il provolone del monaco, due prodotti simbolo della Costiera. Protagonista anche l’Irpinia ed i suoi vini, in particolare quelli di Taurasi a ricordare il gemellaggio firmato nel 2017 tra le due città. Ci saranno anche i salumi ed i pecorini, per comporre ricchi taglieri. Non mancheranno i prodotti dell’area vesuviana: i vini ed il pomodorino del piennolo. Spazio anche ai prodotti trasformati nel Salernitano, dai sottolio alle conserve. In degustazione anche la pasta di Gragnano preparata da chef del territorio. Come per gli scorsi anni, oltre all’esposizione e all’assaggio di prodotti tipici si svolgeranno anche attività di laboratorio, come le masterclass sui vini campani, organizzate in collaborazione con l’Ais Campania – Delegazione Penisola Sorrentina.Alle ore 19 spazio allo spettacolo teatrale “Juorne”, scritto e diretto da Diego Sommaripa con Chiara Vitiello, organizzato dall’ Associazione Musiciens. La vicenda in un flusso di parole porta l’attenzione su una donna, una madre, sola a battagliare in una guerra giornaliera con un peso specifico: crescere un bambino disabile. A questa guerra sarà contrapposta la pace ovvero l’amore per il figlio, un amore smisurato, che però porterà conseguenze irreparabili. “Juorne” è una storia di rapporti, che si creano, si formano, si rompono, si contorcono, si sgretolano. Vivremo gli anni d’amore e d’odio di questi rapporti madre/figlio, madre/padre, madre/istituzioni.

Più informazioni su

Commenti

Translate »