Quantcast

Salerno, non ce l’ha fatta la piccola Sharon fatta nascere prematuramente perché la madre era positiva al Covid

Più informazioni su

Tragedia a Salerno dove si è spenta la piccola Sharon, nata prematuramente alla 24esima settimana di gravidanza a causa della positività al Covid della madre 26enne che non si era ancora sottoposta al vaccino. La gestante, per l’aggravarsi dei sintomi del Coronavirus, era stata prima ricoverata presso l’Ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania e poi trasferita a Napoli in un reparto di terapia intensiva. Stante il quadro clinico preoccupante i medici avevano deciso di far nascere la bimba in anticipo ma, purtroppo, il cuore della piccola non ce l’ha fatta.

Immenso il dolore dei familiari e di tutta la comunità di Ascea che fino all’ultimo ha sperato in un miracolo. Ora si prega affinché la madre possa guarire presto e trovare la forza per affrontare questo lutto devastante.

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »