Quantcast

Russo, la grande assente a Piano di Sorrento

Russo, la grande assente a Piano di Sorrento. A scriverlo è Salvatore Dare in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Metropolis.

E’ indubbiamente la grande assente delle elezioni.

Dopo anni di lavoro in giunta ha deciso di farsi da parte e non ricandidarsi.

L’assessore uscente Rossella Russo ha deciso di tirarsi fuori dalla partita delle Comunali 2021 di Piano di Sorrento. Prima di Ferragosto, quando le trattative per comporre le liste entrarono nel vivo, uscì allo scoperto con una lettera nella quale rivelò la sua proposta formulata da tempo ai gruppi capeggiati dal sindaco uscente Vincenzo Iaccarino e dall’ex vicesindaco Salvatore Cappiello: ovvero, mettere le divisioni da parte e unirsi, fare sistema, cercando di non creare dissapori e varare una sinergia amministrativa per i prossimi cinque anni. Invece la fumata è stata nera e Russo ha confermato la sua indisponibilità a prendere parte alle elezioni.

Una tornata elettorale, quella in programma i prossimi 3 e 4 ottobre, su cui l’assessore di Piano di Sorrento non ha usato giri di parole: «Guerreggiare per dimostrare chi è il più forte o il più bravo lo ritengo un grave errore, questa è una strada che io non percorrerò».

Un appello, fatto prima delle ferie anche attraverso un post pubblicato sul social network. Un’istanza accorata, a «un sussulto di maturità da parte di tutti, me per prima» affinché «non si perdano stile, buon senso, che non sfugga mai il fine ultimo dell’impegno politico serio: il bene comune, soprattutto degli ultimi».

Queste dichiarazioni dello scorso 14 agosto restano oggi di stretta attualità. Ora l’assessore preferisce non commentare le ultime dinamiche elettorali e ha puntato con determinazione sul suo incarico di comandante di polizia municipale di Sorrento.

Perché ritirarsi, almeno per il momento, dalla scena politica di Piano di Sorrento?

Il rischio che la contesa elettorale possa sfociare in “faide” anche personali è la ragione principale dell’uscita di scena di Russo. Alle urne si affrontano due realtà intrecciate l’una con l’altra anche nei rapporti umani.

Rossella Russo è stata l’assessore del sindaco uscente Iaccarino e non si è smarcata nel corso del mandato.

Ma dall’altra parte si è fatta avanti la piattaforma programmatica guidata da Cappiello, collega di giunta anni fa proprio di Rossella Russo e che in lista annovera anche il nome di Giovanni Ruggiero, sindaco di Piano di Sorrento per dieci anni e due mandati consecutivi.

Insomma: a contendersi la fascia tricolore sono due personalità con cui l’assessore Russo ha lavorato fianco a fianco per tanto tempo.

Commenti

Translate »