Quantcast

Rincaro sul costo del pane, il prezzo aumenterà di un euro al chilo

Tra i tanti aumenti previsti ci sarà anche quello del pane. La Coldiretti, facendo riferimento all’analisi di Assopanificatori, precisa che dal grano al pane il prezzo aumenterà di ben dodici volte, sottolineando che la produzione di grano in Italia ha subito un taglio stimato pari al 10% per il clima pazzo, nonostante l’aumento delle superfici coltivate. Il frumento è ancora una coltura tra le più scelte tra gli agricoltori nonostante un leggero calo degli ettari vocati che però si attestano sui 90mila.

Un chilo di grano tenero è venduto a circa 26 centesimi mentre un chilo di pane è acquistato dai cittadini ad un valore medio di 3,1 euro al chilo con un rincaro quindi di dodici volte, tenuto conto che per fare un chilo di pane occorre circa un chilo di grano, dal quale si ottengono 800 grammi di farina da impastare con l’acqua per ottenere un chilo di prodotto finito.

Che il prezzo del grano incida poco su quello del pane lo dimostra anche l’estrema variabilità dei prezzi del pane in Italia mentre quelli del grano sono fissati a livello internazionale.

Se a Milano una pagnotta da un chilo costa 4,2 euro, a Roma si viaggia sui 2,63 euro mentre a Palermo costa in media 2,95 euro al chilo secondo elaborazioni Coldiretti su dati dell’Osservatorio prezzi del Ministero dello Sviluppo economico.

“Peraltro i prezzi al consumo – continua la Coldiretti – non sono mai calati negli ultimi anni nonostante la forte variabilità delle quotazioni del grano, che per lungo tempo sono state al di sotto dei costi di produzione”.

E’ in arrivo la stangata d’autunno per le famiglie della Campania e non solo. L’inflazione al 2,1% si traduce in una maggiore spesa annua pari a +645 euro per nucleo secondo Coldiretti. In buona sostanza secondo le stime di Codacons, il costo del pane è destinato a salire nella nostra regione anche fino a 1€ al kg.

Commenti

Translate »