Quantcast

Ravello, quasi ultimati i lavori a Palazzo Episcopio

Ravello. Palazzo Episcopio fu antica dimora vescovile. L’edificio sottoposto a vincoli di natura paesaggistica e architettonica sta ritornando negli ultimi anni, ad opera dell’amministrazione Di Martino, agli antichi splendori. L’amministrazione uscente, infatti, appena insediatasi cinque anni fa dette l’avvio al progetto strategico di Villa Episcopio (importo iniziale finanziato euro 1.730.000). La sinergia col Ministero dei beni culturali e la Soprintendenza di Salerno ha dato inizio quindi ai lavori di riqualificazione del complesso monumentale. I lavori attualmente sono in fase di completamento nella misura dell’80%.
In questa splendida dimora ha soggiornato Vittorio Emanuele III dal 14 febbraio all’estate del 1944. Una pagina della storia contemporanea fu scritta quando il sovrano firmò il decreto lungotenenziale a favore del figlio Umberto senza abdicare. Benedetto Croce affermò: “Fin tanto che rimane a capo dello Stato la persona del presente re, noi sentiamo che il fascismo non è finito, che esso ci rimane attaccato addosso, che continua a corroderci ed infiacchirci, che riemergerà più o meno camuffato”. Successivamente nel 1962 vi soggiornò la First lady Jacqueline Kennedy accolta dal sindaco di Ravello Lorenzo Mansi di cui abbiamo scritto.

Valeria Civale

Commenti

Translate »