Quantcast

Piano di Sorrento, voci dalle sedi di Iaccarino e Cappiello, il faccia a faccia e il dialogo fra i giovani. Assessori passano da una parte all’altra

Piano di Sorrento, voci dalle sedi di Iaccarino e Cappiello, il faccia a faccia e il dialogo fra i giovani. Ultime due settimane di campagna elettorale e si serrano le fila, Positanonews ha passato la serata in giro fra le sedi elettorali dei due candidati a sindaco. In Via Casa Rosa, a pochi passi da Piazza Cota, la stessa delle ultime elezioni, la sede di  Vincenzo Iaccarino candidato sindaco di “Piano nel Cuore” , in Via Bagnulo, a pochi passi dalla antica sede del “Caffè Maresca” di Michele Gargiulo quella di Salvatore Cappiello candidato sindaco di “ForteMente Piano” . Dal gruppo di Iaccarino si parlava di incontri nelle frazioni con i cittadini, abbiamo trovato Mario Russo, con i candidati dei giovani , in quella di Cappiello abbiamo trovato fra i candidati Salvatore Mare ed è passata Anna Iaccarino. Da parte del gruppo dei giovani di Cappiello pare si vuole un incontro di dialogo con i giovani del gruppo di Iaccarino, mentre Vincenzo Iaccarino vorrebbe un faccia a faccia pubblico in piazza con Salvatore Cappiello e non interviste separate .

Per gli assetti interni di future giunte pare non vi siano misteri, con Cappiello il vice sarebbe Gianni Iaccarino, Maurizio Gargiulo presidente del consiglio, poi i big Giovanni Ruggiero, ex sindaco e motore di questa lista con Luigi Iaccarino,  e Marco d’ Esposito e Costantino Russo,  ex assessori di Iaccarino che torneranno a diventare assessori in caso di vittoria di Cappiello,  dalla parte di Vincenzo Iaccarino dovrebbe esserci la conferma di Pasquale D’Aniello vice, poi la Cilento, Pontecorvo, Maria Laura Cuccurullo , l’ex presidente del Forum dei Giovani e chi prende più consensi. Sui cambi di casacca non c’è da meravigliarsi, Russo era in dissenso da tempo, d’Esposito è stato richiamato da pochi giorni, non c’è da  comunque i “magnifici quattro” della sfida di quest’anno ( Cappiello/ Ruggiero e Iaccarino/ D’Aniello) hanno governato tutti insieme fino a meno di dieci anni fa ..

Chi vince le elezioni? Non si capisce ancora bene, ognuno dice che sta in vantaggio, ci vorrebbe la doxa, Cappiello con tanti big, ex sindaci ed ex assessori, parte in teoria favorito, Iaccarino ha dalla sua l’essere il sindaco uscente che da medico ha affrontato il Covid, ha il vantaggio, perchè gestisce il potere pubblico,  e lo svantaggio, per le critiche che subiscono,  dei sindaci uscenti, bisogna vedere quali saranno le prossime mosse. Probabile si incentri sui primi cittadini , per i carottesi del centro difficile accettare un primo cittadino dei Colli, non a caso infatti Cappiello ha sottolineato di esser orgoglioso delle proprie origini , Iaccarino mette al centro il suo ruolo. Le impressioni sono che i Colli e la Marina potrebbero passare a Cappiello , ma il centro a Iaccarino . La partita è equilibrata? Si e no. Si potrebbe vincere per poco o per molto, i carottesi ancora non s sono espressi chiaramente. Invitiamo tutti a consultare i programmi e le loro pagine facebook con i candidati

Commenti

Translate »