Quantcast

Penisola sorrentina nella morsa del traffico di ritorno, perchè non sistemare Via Lavinola e Casa Nocillo invece di fare nuove opere?

Penisola sorrentina nella morsa del traffico di ritorno da Sorrento a Vico Equense. Anche stasera un traffico intenso verso la via del ritorno, per chi vuole andare verso Castellammare di Stabia e l’Autostrada A3 Salerno – Napoli , solo dopo le 22 si è allentata un pò la morsa del traffico cominciato nel pomeriggio .  Molti prendono  la via alternativa di Alberi o Via  Lavinola e Casa Nocillo,  strada che poi è in parte  ufficialmente chiusa , ma viene usata per andare ad Arola e la parte alta di Vico Equense da Positano e da Piano di Sorrento. Strada dove passano migliaia di persone a loro rischio e pericolo.  Uno scandalo oramai storico , invece di pensare a nuove strade, che potrebbero essere devastanti, se pensata come la strada dei “Quattro cimiteri”  pensiamo prima a migliorare quelle esistenti  , questa permette di scavalcare le strozzatoie di Meta e Seiano e non è poco. Per quanto riguarda l’interno della Penisola Sorrentina, per il Corso Italia, Positanonews da anni chiede di togliere i mezzi pesanti, vedi grandi autobus che entrano fino nelle camere degli alberghi a Sant’Agnello, e non solo, ma anche contingentare il traffico con una ZTL legata alla capienza dei parcheggi per i non residenti che non abbiano prenotato in qualche camera di strutture ricettive.

Commenti

Translate »