Quantcast

Musica e assembramenti a Erchie: Carabinieri interrompono party notturno. Guai per titolare del locale

Più informazioni su

La scorsa notte i Carabinieri sono tornati ad Erchie, stavolta per fermare un nuovo evento musicale notturno organizzato nel mancato rispettato delle normative volte al contrasto della diffusione del Covid-19. I militari dell’Aliquota Radiomobile si sono presentati, ieri sera, intorno all’una, in un locale del caratteristico borgo di Erchie, nel comune di Maiori, frequentato da numerose persone, specie giovani, molti dei quali privi di mascherina e inosservanti del distanziamento interpersonale.

Fermata la musica, il locale e le aree esterne sono state fatte sgomberare. Al titolare elevata una sanzione amministrativa di 258 euro. Già sabato scorso, in seguito ad alcune segnalazioni della cittadinanza locale, stanca del baccano e dell’andirivieni di giovani durante tutta la notte, i Carabinieri avevano sanzionato il titolare del locale per aver organizzato una serata con intrattenimento musicale senza le autorizzazioni previste.

Gli uomini dell’Arma avevano accertato, grazie anche ad alcuni video diffusi in rete, che nel corso dell’evento si creavano di frequente assembramenti con persone senza mascherine e anche all’interno del locale accedevano più persone rispetto al numero consentito.

Nella circostanza era stata richiesta alla Prefettura di Salerno la chiusura dell’esercizio dai 5 ai 30 giorni. Stamani un nuovo rapporto sulla scrivania del prefetto Francesco Russo ma anche su quella del sindaco di Maiori Antonio Capone.

Più informazioni su

Commenti

Translate »