Quantcast

Maiori, attenzione ai truffatori. L’appello del giornalista di Amalfi Sigismondo Nastri

Riportiamo il post del giornalista amalfitano Sigismondo Nastri: «Forse c’è un impostore in giro, se non proprio un truffatore seriale. Ha la barba, guida una macchina-furgoncino scura. Ci ha provato con me, qualche minuto fa, in via G. Capone a Maiori, mentre mi accingevo ad attraversare la strada. Si è fermato al centro della carreggiata e mi ha salutato calorosamente, felice – ha aggiunto – di rivedermi dopo 40 anni. Dai giorno dei mondiali di calcio in Spagna (ma io non ero in sede nella circostanza). Si è dichiarato mio vecchio amico, ma intanto cercava di carpirmi i dati anagrafici. Non essendoci riuscito, e infastidito dalla mia curiosità (cercavo di capire cosa avesse in macchina, mi ero affacciato anche a guardare la targa), ha interrotto di botto il discorso ed è andato via, credo in direzione Minori».

Commenti

Translate »