Quantcast

Libri. Successo di Labrig, collana di punta dell’editore Giammarino, con “Il piccolo libro degli abbracci”, di Tiuna Notarbartolo – Mariella Ridda.

Più informazioni su

Articolo di Maurizio Vitiello – Successo de “Il piccolo libro degli abbracci” di Tiuna Notarbartolo – Mariella Ridda, Giammarino Editore, sarà presentato al PAN, il 14.09.2021, h. 17.30.

 

“Il piccolo libro degli abbracci”

Tiuna Notarbartolo – Mariella Ridda

Giammarino editore – pp. 80, euro 15,00

 

In libreria il volume firmato da Tiuna Notarbartolo e illustrato dai quadri della pittrice procidano-berlinese Mariella Ridda, che inaugura Labrig, collana di punta dell’editore Giammarino, sta riscuotendo successo e sarà a Napoli.

Si potranno seguire gli interventi di Tiuna Notarbartolo, Gino Giammarino, Cristina Donadio, M’Barka Ben Taleb al PAN/Palazzo Arti Napoli, Via de’ Mille, 60, Sala Di Stefano, il 14 Settembre, alle ore 17.30.

Quindi, appuntamento da non mancare.

 

Ecco la scheda editoriale:

“Quanto c’è da dire sugli abbracci? Tantissimo, e del resto poeti, cantanti, scrittori, non hanno mancato di dedicare righe e righe, parole piene di senso, a quello che appare come il più semplice dei gesti amorosi, sicuramente il più discreto, il meno compromettente, sempre e comunque innocente, anche quando avvolge sentimenti e pulsioni che, nelle intenzioni, andrebbero oltre. In un abbraccio possono esserci gli affetti più disparati, la tenerezza infinita che passa, ad esempio, tra le braccia di una madre che stringe a sé la sua creatura, e la richiesta muta di chi, di quella tenerezza avrebbe proprio bisogno.

Racconta tutto questo “Il piccolo libro degli abbracci”, a cura della giornalista e scrittrice Tiuna Notarbartolo, impreziosito dalle magnifiche riproduzioni di quadri della pittrice procidano-berlinese Mariella Ridda.

Testi brevi, originali, che si intrecciano alle citazioni e alla sensibilità di tanti poeti, scrittori, cantanti, che nelle loro creazioni hanno parlato di abbracci. L’effetto è quello di un grande libro d’arte e d’amore “Il piccolo libro degli abbracci”, che ha il pregio di saperli raccontare attraverso poche parole preziose ed immagini dirompenti, assolute, uniche.

Cosa passa in un abbraccio? Amore, addii, ritrovamenti, conforto, amicizia, calore, unione, incontro, complicità, stupefazione, incanto, momenti, energie, eternità, essenze silenziose, umanità.

E’ dirsi tanto, senza parlare, stringendosi nel più arcaico e completo dei gesti. C’è una richiesta ed il suo soddisfacimento, un desiderio ed il suo appagamento, una meta ed il suo raggiungimento: semplicemente stringimi. Ti prendo tra le braccia. Prendimi tra le tue braccia. Uno scambio alla pari, un reciproco dono, una fusione non solo di corpi, ma di campi magnetici.

Un libro semplice ed intenso, adatto a tutte le età, ad ogni tipo di lettura e di regalo, destinato a diventare un piccolo grande classico.

“Il piccolo libro degli abbracci” è il numero 1 di Labrig, collana di punta dell’editore Giammarino.”

 

In questo momento, dopo le varie e ripetute pause pandemiche, leggere un libro è cosa sana e seria, e quest’esperimento editoriale con “Il piccolo libro degli abbracci”, a cura della giornalista e scrittrice Tiuna Notarbartolo e con la fotoriproduzione di quadri della pittrice procidano-berlinese Mariella Ridda, si pone come anello di ristabilimento di una possibile, nuova ed equilibrata dimensione esistenziale.

 

Maurizio Vitiello

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »