Quantcast

Il secondo allenamento congiunto sorride alla Folgore Massa: 3-2 a Marigliano

Il secondo allenamento congiunto sorride alla Folgore Massa: 3-2 a Marigliano. Sorride alla Folgore il secondo allenamento congiunto, con i costieri che riscattano il ko di Ottaviano grazie a un’elettrizzante rimonta al tie-break contro Marigliano. Tanti gli spunti offerti da una gara in cui il coach Nicola Esposito ha provato diverse situazioni di gioco, e ruotato tutti gli effettivi a disposizione per far entrare l’intero roster in pieno ritmo partita.

Mattatore della serata Leonardo Lugli autore di 19 punti, seguito da Fantauzzo (16) e Pilotto (15). Il martello toscano guida la classifica dei muri vincenti ex-aequo con Pilotto (4), seguito da Lugli (3) e capitan Aprea (2).

Coach Esposito parte con Zukowski in cabina di regia e Lugli opposto, Fantauzzo e Sorrenti in posto 4, Deserio e Pilotto centrali, Denza libero.

PRIMO SET. Primo strappo biancoverde sul monster block di Deserio che segue la pipe vertiginosa griffata Fantauzzo (6-2), Zukowski va in 4 da Sorrenti mentre Fantauzzo alza la saracinesca per il 9-6. Sorrenti attacca sulla linea di fondo, Zukowski no look per la bomba di Lugli, poi tanti errori dai 9 metri fino all’ace di Deserio per il massimo vantaggio Folgore (19-13). Sembra fatta, ma un piccolo calo di tensione rimette in corsa Marigliano che impatta sul 20-20 grazie alla verve di Krasneuski e Bongiorno. Si prosegue punto a punto, Deserio vince il duello a muro guadagnando il primo set-point (24-23), ma gli ospiti son più precisi nei momenti cruciali e chiudono ai vantaggi (24-26).

SECONDO SET. I vesuviani alzano il livello a muro e provano l’allungo (5-9), Deserio e Lugli rintuzzano lo svantaggio ma gli uomini di coach Cirillo mettono ancora la freccia e volano sul 12-16. Sorrenti va a segno dai 9 metri, poi il muro sontuoso di Fantauzzo sembra cambiare l’inerzia del parziale (16-17). Pilotto sfonda, ma la precipitazione gioca un brutto tiro ai costieri che subiscono il ritorno di Marigliano che va sul doppio vantaggio (20-25).

TERZO SET. Coach Esposito cambia in cabina di regia, dando spazio a capitan Aprea in luogo di Zukowski. Deserio sfonda nei 3 metri, Fantauzzo piazza il block-out d’astuzia e poi sale in cattedra con due monster block di fila per il +3 (7-4). Nuovo allungo firmato Pilotto e Lugli (10-5), Marigliano chiede la sospensione tecnica, ed al ritorno in campo Pilotto e Sorrenti mantengono la Folgore avanti nel punteggio (13-11). Gli ospiti rientrano sul 14-14, quindi Fantauzzo passa con la sfera che si insacca tra il muro e la rete, Lugli va di precisione in zona 6, poi Sorrenti piazza un diagonale stretto per il 20-17. Lugli non perdona e poi piazza l’ace del 22-18 con l’aiuto del nastro. Deserio è inarrestabile nei 3 metri, Sorrenti trova il servizio vincente con la Folgore che accorcia le distanze sul 25-19.

QUARTO SET.  Sorrenti chiude la porta in faccia a Bongiorno, quindi Pilotto piazza un primo tempo siderale e poi si ripete dai 9 metri (4-1). Lugli premia la perfetta ricezione di Fantauzzo, Aprea va a una mano per Deserio, che poi va ancora a segno con una traiettoria velenosa dai 9 metri (8-7). La Folgore mette il turbo nella parte centrale del set: Fantauzzo sale in cielo, Pilotto alza le mani su Krasneuski, lob delizioso di Fantauzzo e poi monster block stellare di Deserio su Bongiorno. Sorrenti e Lugli affondano, offrendo il preludio allo show di Enrico Pilotto: 3 muri consecutivi (8 punti nel set) e strada definitivamente in discesa con l’ace di Fantauzzo sulla riga di fondo (25-17) che porta il match al tie-break.

QUINTO SET. Coach Nicola Esposito cambia tutto per dare minutaggio all’intero roster: si parte con Aprea/Grimaldi, Deserio/Imperatore, Peripolli/Conoci con Pontecorvo libero. Conoci fa subito ace, Peripolli va di prepotenza mentre il muro sontuoso di Aprea vale il 6-4. Break pesante nel momento cruciale: doppio ace targato Aprea, Grimaldi accarezza il pallone che cade dolcemente in posto 6 (11-5). Conoci cerca e trova le mani scomposte del muro per il block-out, Peripolli a valanga, Krasneuski ha le polveri bagnate e ci pensa Peripolli a chiudere la pratica senza troppi fronzoli (15-12).

SHEDIRPHARMA FOLGORE MASSA – TYA MARIGLIANO 3-2 (24-26, 20-25, 25-19, 25-17, 15-12)

SHEDIRPHARMA FOLGORE MASSA: Zukowski, Lugli 19, Fantauzzo 16, Sorrenti 9, Pilotto 15, Deserio 9, Denza (L). Cambi: Pontecorvo (L), Aprea 4, Peripolli 5, Imperatore, Conoci 2, Grimaldi 2. N.e.: Miccio. All: Esposito.

TYA MARIGLIANO: Cantarella 3, Bongiorno 20, Krasneuski 21, Esposito 9, Ciollaro 4, Bianco 7, Conforti (L). Cambi: Rumiano 3, Nappi, Mautone, Citro. N.e.: Mille, Barone (L). All: Cirillo.

Ace: 10-2. Battute Sbagliate: 18-19. Muri: 15-7.

Il secondo allenamento congiunto sorride alla Folgore Massa: 3-2 a Marigliano

Commenti

Translate »