Quantcast

Il ruolo della politica in Costiera Amalfitana

Il ruolo della politica in Costiera Amalfitana.

Il fatto che in ben tre comuni della Divina all’appuntamento per il rinnovamento del sindaco, del consiglio comunale e della giunta, ci sia una sola lista pone alla nostra attenzione: riflessioni, dubbi e interrogativi di vario genere. Com’è possibile che in comuni dove 20 anni fa c’erano 3 liste che si facevano la “guerra” e si  assisteva a campagne elettorali incandescenti, per contendersi l’ambita sedia di Sindaco, oggi c’è una sola lista. A che servono le elezioni quando c’è una sola lista? Perché la politica non è popolare? Come mai genera così pochi fans nei giovani e nel popolo in generale? Inutile ricordare che la politica condiziona il destino dell’uomo e delle comunità. La politica deve essere lungimirante. Non si può fare politica pensando soltanto di sbarcare il lunario. I nostri giovani vivono in una realtà virtuale dove hanno accesso con cellulari e computer sempre più sofisticati e sempre più connessi. Questo non gli consente di essere presenti sul territorio, di conoscerne i problemi e di partecipare alle possibili soluzioni. Il discorso e’ generale, è chiaro che ci sono le eccezioni e soprattutto che tramite i social oggi passa gran parte del dibattito politico a tutti i livelli. La pandemia poi ha decretato i social come il mezzo numero uno per fare politica, dando la botta finale,  al tradizionale  modo di fare politica. Andare a chiedere i voti porta a porta con il Covid per esempio, non è più’ possibile. Tutto ciò ha ridisegnato il modo di fare politica. A mio avviso ne ha ristretto maggiormente il campo di azione e quindi il numero delle persone che partecipano al dibattito.  E’ inoltre, dilagante la sfiducia delle persone in essa poiché non vede la propria comunità fare progressi nel tempo e soprattutto superare problemi atavici quali la sanità, la scuola, la  mobilità, il dissesto idrogeologico, la lentezza della burocrazia e quant’altro. Forse il cittadino della Divina pensa di poter risolvere tutto da solo. Le campagne elettorali hanno, a mio avviso, un ruolo sociale importante, in quanto rappresentano momenti nei quali le famiglie si incontrano e si conoscono. Questo sempre prima della pandemia. Il ruolo della politica nei piccoli comuni come quelli della Divina è limitato alla gestione della  quotidianità e magari alla programmazione di qualche opera pubblica, poca cosa.  Cosa diversa e di ben  più ampio respiro sarebbe, per la Divina, avere una politica unica per i problemi che l’affliggono da lungo tempo. Ed e’ in questo ambito che la politica potrebbe recuperare consenso.

Commenti

Translate »