Quantcast

Il Costa d’Amalfi si impone per 3-0 sulla Virtus Cilento. Mister Proto: “La prima giornata non decide nulla” segui la diretta

Più informazioni su

Era la prima di campionato, serviva partite bene, al di là di tutto, ed i ragazzi di mister Proto non hanno fallito. I biancoazzurri partono subito forte, prima colpendo un palo a portiere battuto, poi trovando un calcio di rigore con Somma. Dagli 11 metri capitan Proto non perdona, e realizza il vantaggio. Il Costa d’Amalfi non molla la presa, dominando in mezzo al campo, e dopo dieci minuti Stoia si inventa una giocata in mediana, mettendo Totaro nelle condizioni di involarsi verso la porta, e l’attaccante dopo 40 metri di corsa, nonostante la posizione un pó defilata, lascia partire un sinistro mortifero che fredda Castiello. La Virtus sembra stordita, e non riesce a dere segni di reazione. Nella ripresa i costieri cercano di gestire la gara, visto anche il caldo che comincia a farsi sentire sui giocatori, ma non smettendo di cercare lo spazio giusto. Al 64esimo è ancora Somma, uno dei migliori in campo, a recuperare una palla velenosa; la sfera arriva poi a Stoia che con facilità realizza la terza marcatura, sancendo di fatto, in pratica, la fine della gara. Una gara davvero senza storia, in cui anche se si è solo alla prima giornata, che ha messo in evidenza tante cose positive, ma la squadra sa che c’è ancora da tanto da lavorare e da migliorare, per cercare di crescere durante tutto il campionato. Intanto era importantissimo incominciare bene, e questi tre punti sono un buon viatico per il proseguo. Al termine della gara, in conferenza, mister Proto dichiara: “La prima giornata non può dettare nulla, ci sono delle squadre costruite per vincere ma poi è il campo che deciderà tutto. Il girone più forte? E’ presto per dirlo ma penso sia il C”.

Più informazioni su

Commenti

Translate »