Quantcast

Giornata intensa per il Soccorso Alpino e Speleologico della Campania impegnato in tre interventi

Conclusa una intensa giornata per il Soccorso Alpino e Speleologico della Campania. Impegnato su più fronti, il Soccorso Alpino e Speleologico della Campania ha chiuso la giornata con 3 interventi, fortunatamente non gravi.

La giornata è iniziata con la squadra di stanza a Pietramelara che, su richiesta dell’Amministrazione Comunale è stata impegnata in un presidio in località Fratejanne per un evento che si è svolto in montagna; nel corso del presidio sono stati effettuati 2 interventi, gestiti dalla stessa squadra del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania di stanza in zona. Gli interventi sono stati in favore di 2 feriti lievi che sono stati prontamente soccorsi, medicati e accompagnati a valle senza necessità di utilizzo di barella o altri presidi.

Nel corso del pomeriggio il Soccorso Alpino e Speleologico della Campania è stato allertato per 2 dispersi, originari di Bonito (AV) che dalla vetta del Monte Terminio stavano scendendo verso Serino (AV). Ad un certo punto hanno perso l’orientamento ed hanno allertato i Carabinieri di Serino che hanno inviato in zona una loro pattuglia e allertato il CNSAS della Campania. Le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania, grazie alla posizione fornita dai dispersi via WhatsApp, sono riuscite a guidare i due giovani che hanno ritrovato il sentiero smarrito e hanno raggiunto la strada sterrata dove hanno poi incontrato i tecnici. I dispersi sono stati scortati a valle dalle squadre del CNSAS Campania fino alla pattuglia dei Carabinieri che era in zona. Anche in questo caso, fortunatamente, non è stato necessario l’utilizzo di barelle o altri presidi. Avventura a lieto fine grazie alla sinergia tra il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) e l’Arma dei Carabinieri.

Commenti

Translate »