Quantcast

Equinozio d’autunno 2021: addio all’estate, ma dal 22 settembre

Più informazioni su

Equinozio d’autunno 2021: addio all’estate, ma dal 22 settembre. L’estate è in dirittura d’arrivo e da domani, mercoledì 22 settembre 2021, la saluteremo davvero: alle 20,21 del 22 settembre l’equinozio d’autunno sancirà la fine della stagione estiva.

L’equinozio, quest’anno, arriva un po’ in ritardo. Non tutti gli anni avviene sempre nello stesso giorno, dato che può appunto cambiare lievemente a seconda della coincidenza o meno dell’anno solare con il nostro calendario gragoriano, che non corrisponde esattamente all’anno solare visto che la Terra impiega 365 giorni, 6 ore, 9 minuti e 10 secondi per completare l’orbita intorno al Sole.

L’equinozio (dal latino aequĭnoctĭum, derivato a sua volta dalla locuzione aequa nox, cioè «notte uguale (per durata) al dì») è quel momento della rivoluzione terrestre intorno al Sole in cui quest’ultimo si trova allo zenit dell’equatore.

Esso ricorre due volte durante l’anno solare e in quel momento il periodo diurno, ovvero quello di esposizione alla luce del Sole, e quello notturno sono uguali, giungendo i raggi solari perpendicolarmente all’asse di rotazione della Terra. Gli equinozi occorrono a marzo e a settembre del calendario civile; insieme ai solstizi, marcano il momento di avvicendamento delle stagioni astronomiche sulla Terra.

Nell’emisfero boreale l’equinozio di marzo segna la fine dell’inverno e l’inizio della primavera, mentre quello di settembre termina l’estate e introduce l’autunno. Viceversa accade nell’emisfero australe, dove l’autunno inizia all’equinozio di marzo e la primavera a quello di settembre.

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »