Quantcast

Elezioni a Vico Equense: sono 4 i candidati sindaco. Nelle liste anche il consigliere regionale ed il primo cittadino uscente

Più informazioni su

Elezioni a Vico Equense: sono 4 i candidati sindaco. Nelle liste anche il consigliere regionale ed il primo cittadino uscente. Ce ne parla Carlo Cafiero in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Metropolis.

Quattro candidati alla carica di sindaco. Quattro coalizioni in corsa. Quattro squadre pronte a sfidarsi per convincere gli elettori e guidare la città. A Vico Equense le Comunali 2021 si presentano – sulla carta – abbastanza equilibrate. Tanto che il ballottaggio rimane una possibilità concreta sullo sfondo. Per la successione del sindaco uscente Andrea Buonocore (che non si è ricandidato alla carica di primo cittadino), si sfidano il capogruppo di maggioranza uscente Giuseppe Aiello, l’ex consigliere comunale di opposizione Maurizio Cinque, l’avvocato Giuseppe Ferraro e il professore di medicina Giovanni Ponti. In campo in tutto 16 liste, di cui la maggioranza civiche. Giuseppe Aiello è candidato sindaco indicato dalla maggioranza uscente. È sostenuto da cinque liste, tre civiche più Fratelli d’Italia e Udc. Aiello può contare sull’apporto del primo cittadino uscente Buonocore (capolista della civica “Tra la gente”), anche del sostengo di tanti assessori e consiglieri uscenti e soprattutto di Gennaro Cinque, attualmente consigliere regionale dell’Udc che ha deciso addirittura di candidarsi al consiglio comunale nella lista dei centristi a sostegno di Aiello. Proprio Gennaro Cinque (in passato sindaco e assessore comunale) è il grande sostenitore della candidatura di Aiello.

Si ricandida anche Maurizio Cinque che riprova a vincere le Comunali: cinque anni fa, perse il ballottaggio contro Buonocore per una differenza di appena 32 preferenze personali. Maurizio Cinque è sostenuto da sei liste, tra cui una degli animalisti, una del Movimento Cinque Stelle e Vico sostenibile, realtà che accorpa Partito democratico, +Europa e associazioni civiche del territorio.

Il terzo candidato sindaco è Giuseppe Ferraro: si tratta di un avvocato sostenuta anche lui da due liste civiche e che punta a proporre un’alternativa moderata e sostenibile rispetto agli altri candidati. Tra i principali sostenitori di Ferraro spicca il nome di Giuseppe Dilengite: sì, è l’ex primo cittadino di Vico Equense che recita un ruolo di primo piano in questa coalizione civica tanto da essere candidato in lista per Ferraro. Fino a qualche settimana fa, questa realtà civica avrebbe dovuto entrare a fare parte ella coalizione guidata da Aiello. Ma c’è stata una clamorosa rottura. A procurarla la presenza nella coalizione di Aiello di Fratelli d’Italia: così Ferraro e Dilengite assieme agli altri supporters hanno scelto una strada differente allestendo una coalizione indipendente alternativa sia allo stesso Aiello sia a Maurizio Cinque.

A completare il quadro dei candidati in corda per conquistare la fascia tricolore c’è il professore Giovanni Ponti, docente universitario all’ateneo di Modena. Ponti è sceso in campo già qualche mese fa dopo la sospensione delle attività del Pronto soccorso dell’ospedale “De Luca e Rossano” di Vico Equense. Il professore è candidato sindaco con tre liste civiche e rappresenta una assoluta novità per la competizione elettorale di Vico Equense.

Più informazioni su

Commenti

Translate »