Quantcast

Covid- Sollievo nel Salernitano, casi in forte calo

Più informazioni su

Fonte: La città di Salerno

Il sollievo continua così come prosegue la discesa della curva del contagio in provincia di Salerno.
È quanto emerge dalla lettura dei report aggregati dell’Unità di Crisi riguardanti i contagi accertati nell’ultima settimana: nel territorio che va da Scafati a Sapri, infatti, l’organo di Palazzo Santa Lucia ha contato “soltanto” 459 nuove positività, quasi cento in meno rispetto alla precedente settimana. Ma, intanto, le tragedie legate al “mostro invisibile” proseguono: ieri, infatti, Baronissi ha dovuto piangere la 34esima vittima della pandemia. Il calo dei casi. Come detto, dunque, in provincia di Salerno nell’ultima settimana (dal 30 agosto al 5 settembre) sono state accertate 459 nuove positività per una media di 65 contagi giornalieri.

Era più da un mese che, in sette giorni, non si contavano così poche positività: dal 23 al 29 agosto ne furono accertate 544, ben 85 in più rispetto a quelle emerse nei tamponi della settimana appena mandata in archivio. Tornando più indietro nel tempo, i casi dal 16 al 22 agosto furono 559. L’ultima volta che il dato aggregato è stato così basso fu nel periodo compreso fra il 26 luglio e il primo agosto quando furono comunicati “soltanto” 317 nuovi contagi. A rafforzare il sorriso della provincia di Salerno è anche il dato relativo all’incidenza del virus ogni 100mila abitanti: nell’ultima settimana, in base al parametro di valutazione, sono state verificate soltanto 42 infezioni, dato al di sotto della soglia utilizzata fino a poche settimane fa per la definizione dei colori delle Regioni. Ed è sotto al vecchio limite massimo per restare in “zona bianca” anche la Campania: negli ultimi sette giorni, infatti, da Sessa Aurunca a Sapri sono stati accertati 49 casi di coronavirus ogni 100mila abitanti. L’ultimo report.

L’Unità di Crisi, ieri, ha comunicato altri 86 contagi nel Salernitano. Si resta ancora sotto quota cento, dunque, anche se il dato di ieri rappresenta il più alto di una settimana dove c’è stata una forte frenata della curva. Sono 394, invece, i nuovi positivi al Covid in Campania su 19.259 test esaminati. Il tasso di incidenza resta sostanzialmente stabile al 2,04% (sabato era al 2,18%) mentre nel bollettino dell’Unità di crisi si censiscono ben 11 vittime (due nelle ultime 48 ore e 9 risalenti ai giorni precedenti). Crescono i ricoveri in terapia intensiva (31, +5 rispetto a sabato), lieve calo per le degenze (369, quattro in meno rispetto al bollettino di sabato). Lacrime a Baronissi. Ieri il primo cittadino Gianfranco Valiante ha comunicato il 34esimo decesso per il Covid nel centro della Valle dell’Irno. A perdere la vita un uomo di 74 anni, risultato contagiato lo scorso 28 agosto e successivamente ricoverato all’ospedale “Ruggi” di Salerno dove ha perso la vita. «Esorto le persone non vaccinate a farlo al più presto», le parole di Valiante. (ale.mos.)

Più informazioni su

Commenti

Translate »