Quantcast

Covid, l’Oms evidenzia un primo calo sostanziale dei contagi nel mondo in più di due mesi

Più informazioni su

Sono 4 milioni i nuovi contagi Covid-19 segnalati nel mondo dal 6 al 12 settembre: un dato che rappresenta “il primo sostanziale calo dei casi settimanali in più di 2 mesi”. Lo sottolinea l’Organizzazione mondiale della sanità – come riporta l’Adnkronos – nel report diffuso ogni settimana sull’andamento della pandemia di coronavirus Sars-CoV-2. “Tutte le regioni hanno riportato un calo dei nuovi casi rispetto alla settimana precedente”, spiega l’Oms, evidenziando che “anche il numero di morti segnalati a livello globale nell’ultima settimana è diminuito rispetto alla settimana precedente, con poco più di 62mila nuovi decessi” registrati.

Da inizio emergenza – calcola l’Oms – il numero di casi di Covid-19 segnalati nel mondo ha superato i 224 milioni, con oltre 4,6 milioni di morti. Decessi che, pur calando a livello globale, nell’ultima settimana aumentano nella regione Africana (+7%), mentre il Sud Est asiatico è quella che ha registrato la riduzione maggiore (-20%). Le regioni Americhe e Mediterraneo orientale hanno riportato cali leggermente inferiori (-9% e -6%), mentre le morti segnalate nelle regioni Europea e Pacifico occidentale risultano stabili rispetto alla settimana precedente.

Le regioni che riportano i maggiori tassi di incidenza settimanale per 100mila abitanti di casi e di decessi Covid sono le stesse dei 7 giorni precedentemente analizzati: Americhe (143 nuovi casi ogni 100mila abitanti; 2,3 decessi/100mila) e regione Europea (119,4 nuovi casi/100mila e 1,5 decessi/100mila).

Il numero più alto di nuovi contagi è stato segnalato da Usa (1.034.836 nuovi casi, -20%), Regno Unito (256.051, +5%), India (248.248, -15%), Repubblica islamica dell’Iran (172.030, -17%) e Turchia (158.236, +6%).

Più informazioni su

Commenti

Translate »