Quantcast

Cava de’ Tirreni, Villa Comunale: una petizione per chiuderla

Cava de’ Tirreni, Villa Comunale: una petizione per chiuderla. I danni sistematici hanno indignato i residenti del quartiere e gli abituali frequentatori dello slargo. Parte la raccolta firme per chiedere la chiusura serale della villa di via Schreiber, finita più volte nel mirino dei vandali e oggetto di lamentele a causa dell’atteggiamento poco civile da parte di ragazzini di età compresa tra i 12 ed i 16 anni. La villa, completa di giostrine per bambini, assurge quasi ogni sera agli onori della cronaca cittadina per l’atteggiamento di diversi gruppi di giovani che non conoscono le regole basilari del vivere civile. Molte le denunce sui social da parte di residenti esasperati. In tanti casi sono state pubblicate anche le foto emblematiche sui danni provocati dai ragazzi.

I vandali agiscono nella certezza di restare impuniti. Finora, infatti, non ci sono state denunce. E a quanto pare non ci sono nemmeno indagini diretti a identificare i responsabili dei numerosi episodi di danneggiamento contro le giostre e gli altri arredi in villa. Le giostrine, già più volte sostituite, diventano spesso oggetto di lanci di pietre e di bottiglie nella sottostante via Canale.

Da più giorni la situazione sembrava essere sfuggita di mano, fino a quando le segnalazioni giunte al sindaco Servalli , sono state prese a cuore dallo stesso primo cittadino, il quale ogni sera, ha chiesto un controllo da parte della polizia municipale. Ed è proprio la presenza serale da oltre quattro giorni, dei caschi bianchi che sembra aver ridimensionato di molto il problema. Ora, però, la raccolta firme ha un altro obiettivo, quello di far prevedere la chiusura serale non oltre le 21.30 d estate e non oltre le 20 d’inverno. Molte volte la villa rimane aperta oppure viene effettuata la chiusura molto tardi la sera, ossia dopo che i giovani vandali hanno compiuto le loro bravate che si trasformano spesso in schiamazzi insopportabili. Il sindaco Servalli ha già dato disposizioni agli uffici competenti di predisporre la chiusura della villa ad un orario consono. D’altro canto ci sono le mamme dei piccoli che sostengono la battaglia dei residenti del posto contro l’inciviltà in quanto la villa di via Schreiber è una delle aree di verde attrezzate più bella di Cava de’ Tirreni e come tale va tutelata.

Fonte La Città di Salerno

Commenti

Translate »