Quantcast

Cava de’ Tirreni: si spacciano per avvocato e carabiniere e truffano un’anziana

Cava de’ Tirreni: si spacciano per avvocato e carabiniere e truffano un’anziana. Ce lo racconta Simona Chiariello in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Si è spacciato per un maresciallo dei carabinieri e ha fatto credere a una signora cavase che suo marito e suo figlio disabile erano stati coinvolti in un incidente stradale: per risolvere il contenzioso doveva sborsare 30mila euro, i risparmi di famiglia, accantonati in casa. Per fortuna la donna si è accorta di essere stata raggirata ed ha chiamato il 113. I carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore e della tenenza locale hanno arrestato quasi in flagranza di reato di truffa aggravata gli uomini, di 53 e 26 anni, originari di Napoli. Il raggiro si è consumato giovedì sera quando la signora, sola in casa, ha ricevuto una telefonata con la quale il truffatore si è spacciato da maresciallo dei carabinieri. Il truffatore ha fatto credere che il marito e il figlio della donna erano stati coinvolti in un incidente per risolvere un contenzioso legale. Poco dopo alla porta si è presentato il complice, presentandosi come avvocato, che ha ritirato i soldi. Solo dopo la signora ha capito di essere stata raggirata. I carabinieri di Nocera e Cava hanno bloccato i due sulla via della fuga. Per loro il pm di turno ha risposto la misura degli arresti domiciliari in attesa di udienza di convalida. Ora sono in corso ulteriori indagini per accertare se i truffatori sono responsabili di altre truffe, consumatesi in provincia.

Commenti

Translate »