Quantcast

Cava de’ Tirreni: picchia la compagna davanti ai figli, rischia il processo

Cava de’ Tirreni: picchia la compagna davanti ai figli, rischia il processo. Ne parla Nicola Sorrentino in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Rischia di finire a processo per maltrattamenti e lesioni nei riguardi della sua compagna, convivente, un uomo di 41 anni, ucraino, residente a Cava, raggiunto da una richiesta di rinvio a giudizio da parte della Procura di Nocera Inferiore. Stando alle accuse, l’uomo – anche in presenza dei figli minori – avrebbe picchiato con violenza la donna, sottoponendola a violenze fisiche e psicologiche, rendendo la sua vita oltre che la convivenza insostenibile. Nel dettaglio, l’episodio più grave al centro del procedimento giudiziario risale al febbraio del 2020, quando l’uomo – dopo l’ennesimo litigio innescato, secondo la denuncia, dall’abuso di alcool – se la prese con la donna, prendendola a schiaffi e pugni. Arrivando anche a distorcerle il polso, facendola rovinare al suolo, dove poi prese a colpirla con diversi calci alle gambe. L’accusa di lesioni contestata si ricollega all’aggressione consumata, episodio culminante del comportamento violento dell’indagato, che spinse poi a formulare la principale accusa, quella di maltrattamenti. Il suo comportamento, reiterato nel tempo, spinse la vittima anche a ricorrere alle cure in ospedale, con prognosi di cinque giorni così come allegato agli atti dell’inchiesta della Procura di Nocera Inferiore. I fatti in questione, riferiti dalla vittima in una denuncia alle forze dell’ordine, sono ora al centro di una richiesta di rinvio a giudizio a firma della Procura.

IL RAPPORTO Sullo sfondo un rapporto complicato, quello della coppia, con l’aggravante per il primo di aver commesso violenza anche alla presenza dei figli. Motivazioni futili, di poco conto, legate anche ad un presunto abuso di alcool da parte dell’uomo. L’iter giudiziario, dopo la conclusione delle indagini preliminari, è giunto ora alle soglie del processo, con la richiesta di rinvio a giudizio all’attenzione del gip.

Commenti

Translate »