Quantcast

Capri, il disappunto dell’imprenditore Silvio Staiano sulla chiusura dei negozi di Moncler e Zimmerman

Capri. Riportiamo il post pubblicato dall’imprenditore Silvio Staiano – patron del marchio di orologeria Capri Watch – sul suo profilo Facebook: «È veramente disdicevole che già da ieri, 27 settembre 2021, sono chiusi al pubblico i negozi di Moncler e Zimmerman. Queste chiusure attestano 2-3 cosine semplici semplici:

– che Capri è per loro non altro che un “limone da spremere” o una mucca da mungere;

– che queste aziende poco o nulla reinvestono sul territorio in termini di occupazione lavorativa per gli isolani e per l’immagine turistica e di accoglienza degna di Capri;

– che l’Amministrazione Pubblica non riesce ad individuare, adottare (e sono sicurissimo che si potrebbe trovare!!) e far rispettare provvedimenti che impedirebbero questo degrado-declino ambientale.

Non può una meta di fama intercontinentale quale Capri permettere ai suoi operatori di mancarle di rispetto facendola decadere a località periferica di terz’ordine.

Sindaco Marino Lembo e vice sindaco Ciro Lembo trovate il modo, qualsiasi modo, per sanzionare e scoraggiare questi comportamenti anti-Capri».

Commenti

Translate »