Quantcast

Caos bilancio a Cava de’ Tirreni, l’assessore rassicura: «Non siamo in dissesto, rientreremo»

Caos bilancio a Cava de’ Tirreni, l’assessore rassicura: «Non siamo in dissesto, rientreremo». Ce ne parla Valentiino Di Domenico in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

La situazione non proprio rosea della casse comunale resta al centro dello scontro politico a Cava de’ Tirreni. All’indomani delle dure critiche avanzate dai consiglieri comunali di opposizione, i quali hanno prospettato un «bilancio di lacrime e sangue per i cittadini» e contestato l’adozione dello schema del documento contabile fuori tempo massimo, oltre ad ascrivere la responsabilità di questa situazione economica dell’ente al sindaco e alla sua squadra di governo, sono arrivate le rassicurazioni dell’assessore al bilancio della giunta Servalli, Antonella Garofalo. Senza nascondere le difficoltà finanziarie che attanagliano l’Ente di piazza Abbro, l’assessore ha tenuto ha precisare che il Comune non rischia in alcun modo il default. «Il nostro Comune non è in fase di dissesto finanziario. L’unica cosa certa che dobbiamo condividere insieme è se avviare un piano di rientro triennale o un progetto di riequilibrio, strumenti diversi tra loro ma entrambi contemplati dal Testo Unico degli Enti Locali». Dal canto suo, l’assessore Garofalo tracciando un quadro sintetico della situazione attuale e delle sue cause, ha lanciato un messaggio ai cavesi. «Ci siamo troviamo di fronte ad una situazione veramente straordinaria, a cominciare dell’emergenza Covid, da previsioni non realizzate, mancati introiti e tanti altri fattori che hanno influito sulla redazione di questo schema di bilancio. Inoltre, abbiamo dovuto affrontare le criticità derivanti dal Rendiconto di Gestione del 2020, che ha fatto registrare un deficit economico finanziario che necessità interventi tesi a riequilibrare i conti del Comune. I cittadini tuttavia possono confidare nelle proiezioni di bilancio e sono certa che nel giro di poco tempo, e stringendo tutti i denti, forze politiche, organizzazioni sindacali e cittadini, le casse del Comune di Cava de’ Tirreni ritorneranno in una situazione di equilibrio». Intanto, martedì 14 settembre, si riunirà il Consiglio Comunale con all’ordine del giorno l’approvazione del Bilancio.

Commenti

Translate »