Quantcast

Atrani non dimentica Francesca Mansi, il 9 settembre l’arco della marina sarà dedicato a lei

Più informazioni su

    Atrani, Costiera amalfitana . L’arco della marina di Atrani sarà intitolato a Francesca Mansi il prossimo 9 settembre, giorno in cui la giovane di Minori perse la vita a causa della tragica alluvione che colpì il paese costiero. La cittadina della costa d’ Amalfi , guidata dall’amministrazione De Rosa, non dimentica questa tragedia, e lo ha dimostrato anche con l’organizzazione che ci si è dati durante un’emergenza idrogeologica come è avvenuto recentemente.

    Ad 11 anni dall’esondazione del torrente Dragone, si terrà a partire dalle 17.30 la cerimonia in “Ricordo di Francesca Mansi” in cui avverrà l’intitolazione dell’arco della marina. Durante la cerimonia, sarà scoperta anche l’opera artistica del maestro Francesco Raimondi.

    La decisione di intitolare l’arco della marina di Atrani a Francesca è stata presa dall’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Luciano De Rosa Laderchi con apposita delibera di giunta lo scorso 25 marzo.

    Il ricordo di Francesca, Chicca per gli amici, dopo 11 anni dall’alluvione è ancora immutato nel cuore di tutti gli abitanti di Minori ed Atrani ma anche di quello di tutti gli abitanti della Costa d’Amalfi che assistettero inermi alla tragedia che si consumò quel maledetto 9 settembre 2010.

    “La morte tanto tragica quanto improvvisa di una giovane di soli 25 anni, solare, gioiosa e appassionata di viaggi e dedita al lavoro ha lasciato un vuoto incolmabile ed un profondo sgomento in tutta la comunità, coinvolta da questo drammatico evento” – si legge nella delibera di giunta – e rilevato che da una verifica agli atti di ufficio si è accertato che non esistono Vie, Piazze o Strutture, è intenzione di questa Amministrazione intitolare l’Arco sito tra Piazza Umberto I e Viale delle Metamorfosi di Atrani alla Sig.ra Francesca Mansi, ritenendo condivisibile collegare l’individuazione di una struttura alla memoria di chi ha perso la vita in un evento così tragicamente significativo per l’intera comunità, anche per diffondere la cultura della memoria attraverso la commemorazione”.

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »