Quantcast

Amalfi: dieci euro per un parcheggio, la giunta rivede i balzelli sul servizio noleggio con conducente

Più informazioni su

Amalfi: dieci euro per un parcheggio, la giunta rivede i balzelli sul servizio noleggio con conducente.

Ncc, pace fatta con il Comune di Amalfi. Gli operatori del servizio di noleggio con conducente, a seguito d’un incontro avuto con l’amministrazione comunale di Amalfi, hanno ottenuto lo “sconto” sulle tariffe. All’inizio dell’estate, fece clamore la decisione del sindaco Daniele Milano di dare seguito alla delibera approvata a settembre nel 2019 che prevede una tariffa di 10 euro per una sosta di cinque minuti. Passò inosservata nel 2020, a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia da Covid- 19, e della drastica diminuzione di turisti giunti nella città capofila della Costiera. Poi, le polemiche. Dieci euro per una sosta di cinque minuti. E l’ira degli autisti della Ncc, in particolare di Roberto D’Angelo , referente campano per il Comitato “Air”, insieme a Fabio Petrella , responsabile regionale per Fia Confindustria, e Stanislao Borriello , vicepresidente del Comitato dipendenti Ncc Campania. Che inviarono una missiva indirizzata al primo cittadino di Amalfi, chiedendo di discutere delle tariffe.

Proteste motivate dalle difficoltà di ripartenza che il settore turistico ha affrontato dopo un anno e mezzo di pandemia. Un surplus a carico dei turisti che, secondo i referenti degli Ncc, avrebbe potuto ottenere l’effetto contrario, vale a dire disincentivare il flusso di turisti. Adesso, il Comune di Amalfi, tre mesi più tardi, prova a mettere “una pezza” accogliendo le richieste delle associazioni di categoria. La delibera partorita dalla giunta comunale, infatti, contenente un atto di indirizzo alla municipalizzata “Amalfi Mobilità” prevede di «sviluppare ed implementare le soluzioni organizzative e tecnologiche» affinché il costo sostenuto per la salita e per la discesa dei passeggeri possa essere utilizzato, dallo stesso veicolo e nell’ambito della stessa giornata, come credito per la sosta nei parcheggi pubblici a pagamento.

Inoltre, sono state introdotte anche delle riduzioni tariffarie, in forma progressiva, correlate all’acquisto preventivo di operazioni multiple di salita e discesa. La delibera, che in calce, come da prassi, porta pure le firme del segretario comunale Katia Ottaiano , ha ottenuto pure il parere favorevole di Agnese Martignano , responsabile del Settore polizia municipale, e di Emiliano Lombardo , responsabile dell’Area economico-finanziaria. Pace fatta, dunque, tra gli Ncc e l’amministrazione comunale, dopi la controversa vicenda d’inizio giugno. Una gabella troppo “cara” che ha messo gli operatori Ncc nella condizione di sentirsi discriminati rispetto alle altre categorie, come i tassisti. Una decisione arrivata forse troppo tardi, sul finire dell’estate, e nel momento in cui il turismo in ingresso è sicuramente calato. Che però getta sicuramente le basi per il futuro. Dall’anno prossimo, con ogni probabilità, il piano tariffario rimarrà invariato. Gli operatori Ncc possono tirare un sospiro di sollievo.

Fonte La Città di Salerno

Più informazioni su

Commenti

Translate »