Quantcast

Addio estate! Il doodle di Google dedicato all’inizio dell’autunno

Più informazioni su

    Addio estate! Il doodle di Google dedicato all’inizio dell’autunno.

    L’estate finisce, formalmente e astrologicamente, oggi 22 settembre alle ore 21.21 (ora italiana) – diverso è il discorso delle temperature effettive che potrebbero continuare ad essere tutt’altro che autunnali in alcune aree d’Italia, del resto con i cambiamenti climatici in atto non bisogna stupirsi se – perdonate la banalità – non ci sono più le mezze stagioni.

    A sancire la fine dell’estate è l’equinozio di autunno, che si verifica ogni anno tra il 22 o il 23 settembre (più raramente il 21 o il 24 settembre), in orari differenti, per ragioni legate alla diversa durata dell’anno solare e di quello di calendario; partendo dal presupposto che la Terra impiega 365,25 giorni ad effettuare un’orbita completa attorno al Sole, l’autunno in alcuni anni può risultare “in ritardo” rispetto ad altri a causa dello sfasamento – per esempio nel 2020 il passaggio all’autunno è avvenuto il 22 settembre alle 15.31.

    Il termine equinozio viene dal latino “aequa-nox”, che significa letteralmente “notte uguale”. Nel giorno dell’equinozio autunnale le ore di luce e quelle di buio sono le stesse. A partire da domani, invece, le ore di buio inizieranno ad essere maggiori di quelle di luce. La stessa durata delle ore di luce e di buio è determinata dal fatto che il Sole si trova allo zenit dell’equatore, vale a dire che i raggi solari cadono perpendicolarmente rispetto all’asse terrestre.

    Questa particolare condizione astronomica si verifica solo un due momenti precisi ogni anno: nell’equinozio di primavera e in quello autunnale. Il fenomeno è legato alla circostanza che l’asse di rotazione della Terra è inclinato rispetto al piano di rivoluzione orbitale, la luce solare, nel corso dell’anno, raggiunge quindi il Pianeta con angolazioni e intensità differenti. L’equinozio indica la situazione di perfetta simmetria tra i due emisferi.

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »