Quantcast

𝗜𝗹 𝗡𝘂𝗼𝘃𝗼 𝗢𝘀𝗽𝗲𝗱𝗮𝗹𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗣𝗲𝗻𝗶𝘀𝗼𝗹𝗮 𝗦𝗼𝗿𝗿𝗲𝗻𝘁𝗶𝗻𝗮 venerdì la presenzazione a Villa Fondi con De Luca , il sogno di Iaccarino occasione per Positano

𝗜𝗹 𝗡𝘂𝗼𝘃𝗼 𝗢𝘀𝗽𝗲𝗱𝗮𝗹𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗣𝗲𝗻𝗶𝘀𝗼𝗹𝗮 𝗦𝗼𝗿𝗿𝗲𝗻𝘁𝗶𝗻𝗮. Questo è il post di Bruno Cesario della Regione Campania

Venerdì 10 settembre, alle ore 17.30, alla Villa Fondi di Piano di Sorrento, il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, presenterà ufficialmente, insieme al Direttore Generale dell’Asl Napoli 3 Sud Gennaro Sosto, il progetto esecutivo del “Nuovo Ospedale Penisola Sorrentina e Costiera Amalfitana”.

Sarà un momento straordinario per tutta la penisola sorrentina, la quale potrà disporre di una struttura all’avanguardia da 250 posti letto messi al servizio dei cittadini ma anche del flusso turistico, che in questa vetrina meravigliosa della Campania è presente in ogni periodo dell’anno.

In questa occasione, il Presidente De Luca, accompagnato dai Sindaci Vincenzo Iaccarino (Piano di Sorrento); Pietro Sagristani (Sant’Angnello); Giuseppe Tito (Meta di Sorrento); Massimo Coppola (Sorrento); Lorenzo Balducelli (Massa Lubrense) e Andrea Buonocore (Vico Equense), insieme ai tecnici dell’Asl Napoli 3 Sud, effettuerà una ricognizione dell’area dove, nel vicino 2022, inizieranno i lavori del nuovo ospedale grazie ad una spesa iniziale prevista e finanziata, 65 milioni di euro.

Un’opera di importanza strategica fondamentale nel piano di riqualificazione della sanità campana fortemente promosso dal Presidente De Luca, che guida la nostra Regione finalmente al di fuori della stagione degli stereotipi e dei fanalini di coda

Ospedale Unico Penisola Sorrentina
Ospedale post di Cesareo

 

Un progetto che parte da molto lontano, un sogno inseguito dal sindaco di Piano di Sorrento Vincenzo Iaccarino, ci sono stati schieramenti pro e contro, quelli che vorrebbero rimanesse anche l’Ospedale a Sorrento e Vico Equense ( per il quale si discute quali servizi rimanere ), poi sulla collocazione, il Cavone, I Colli di San Pietro, soluzioni che però avrebbero comportato problematiche complesse, lunghe e costose, come gli espropri. Il sogno di questo ospedale, perseguito con caparbietà da Iaccarino e sostenuto in particolar modo da Sagristani, ma anche da tutti i sindaci, se realizzato doterà davvero finalmente il territorio di una eccellenza , degna del turismo che ospita, ma anche per i cittadini, in particolare anche Positano e la Costiera amalfitana ne trarrà benficio, sicuramente più vicino di Salerno per mezza costa d’ Amalfi, Praiano e Positano, che ha firmato anche la convenzione con il sindaco Michele De Lucia, potrà finalmente usufruire direttamente dell’ospedale , ora, come sappiamo, le emergenze non gravissime vanno al plesso di Castiglione di Ravello per poi essere trasferiti a vattelapesca. Ma tutti, indiscutibilmente, se il progetto va definitivamente in porto, ne beneficeremo. Continueremo a dare spazio, come ogni giornale democratico e libero, a tutte le voci, ma che vi sia un Ospedale del genere è il sogno di tutto il comprensorio .

Commenti

Translate »